Il giro del mondo si fa in un calice

0
19
Featured image

Da sabato 5 a lunedì 7 febbraio il Roma VinoExcellence regala un giro del mondo nel nome del vino: etichette rare da tutti i continenti, esperti di fama, 100 produttori top dall’Italia (il 6 e 7 febbraio). Un evento unico, capace di riunire produttori ed esperti da tutto il mondo per raccontare vini, vigne e territori; questa l’essenza del Roma Vinoexcellence & Merano Winefestival che va in scena al Salone delle Fontane all’EUR nel prossimo fine settimana.

L’evento si apre sabato 5 con un convegno sulle “bollicine”, in serata l’inaugurazione ufficiale all’insegna del connubio “arte – vino”. Infatti il maestro liutaio Claude Lebet, scopritore e restauratore di molti dei più famosi Stradivari esistenti, introdurrà alla sua arte; seguirà un breve concerto del noto violinista francese David Grimal, che suonerà uno strumento creato dal maestro. Co-protagonisti della serata saranno i vini proposti da Art de Vignes, associazione di storici vignaioli francesi che fanno dell’amore per la terra e della diffusione della cultura del vino il loro punto di forza.

Domenica 6 e lunedì 7 febbraio cento selezionati produttori italiani proporranno al pubblico i loro migliori vini. Continueranno i convegni e le straordinarie degustazioni, dai Brunello e Chianti italiani, ai Riesling austriaci, ai cult-wines della California. Partner istituzionale dell’evento è l’ERSA, Agenzia regionale per lo sviluppo rurale del Friuli Venezia Giulia, che propone una selezione dei migliori vini da vitigni autoctoni della regione in abbinamento ad eccellenze dell’agroalimentare friulano. Grazie alla partenership con la F.I.S.A.R. – Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, tutti i soci della Federazione potranno accedere all’evento con facilitazioni.

Programma completo, prezzi e ticket on-line, sul sito www.meranowinefestival.com.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here