Accoglienza coi Fiocchi alla Cantina Produttori Vini Manduria

0
26
Featured image

Il vino è sempre più un mix di territorio, storia e tradizioni. Oggi al consumatore si deve necessariamente offrire qualcosa in più, non solo la degustazione di un vino, ma trasferire le caratteristiche uniche ed irripetibili del territorio da cui quel vino proviene. Il legame territorio – vino ha prodotto una passione tra gli italiani e gli stranieri: il turismo enogastronomico. Oltre ai paesaggi, ai monumenti, il turista va alla ricerca di autenticità, di qualità. Le differenziazioni del gusto e le produzioni autoctone hanno rafforzato la notorietà del nostro territorio.

Oggi la promozione del vino è sempre più collegata a quella del territorio e di conseguenza del turismo: “un riconoscimento, quello dell’Accoglienza coi fiocchi, che l’azienda si è guadagnato perché rispetta il decalogo dell’associazione Movimento Turismo del Vino, sia per gli standard interni all’azienda, sia per il metodo e gli addetti – dichiara Anna Gennari, PR della Cantina – un segno di garanzia per gli enoturisti dell’eccellenza dell’accoglienza in Cantina e allo stesso tempo di responsabilità da parte nostra nel mantenere gli alti standard qualitativi rilevati”.

Da tempo, ormai, la Cooperativa Produttori Vini Manduria con l’annesso Museo della civiltà del vino Primitivo, contribuisce alla diffusione di una vera e propria cultura del vino a 360°, valorizzando il territorio di produzione, le qualità intrinseche del prodotto e tutto il lavoro che si trova in una bottiglia di vino di qualità. Il Decalogo dell’Accoglienza nasce dall’esigenza di qualificare l’offerta turistica delle aziende vitivinicole associate al Movimento Turismo del Vino, assicurando al turista un’esperienza unica, da ricordare e da raccontare.

La certificazione di qualità costituisce un “sigillo di garanzia” sinonimo di professionalità nell’accoglienza ed ha l’obiettivo di rendere immediatamente evidente al cliente/consumatore la qualità del servizio offerto attraverso il segno distintivo del “Bollino dell’Accoglienza coi Fiocchi”. La visita della Cantina diventerà così il centro di un processo di valorizzazione del patrimonio rurale e consentirà al turista di riappropriarsi delle sue più autentiche radici culturali.

Da segnalare, inoltre, il Premio Qualità NoInPuglia, riconosciuto alla Cantina dall’Associazione Consumatori Noicosut, che sarà consegnato il 30 gennaio in Martina Franca, ulteriore conferma dell’impegno profuso e motivo di orgoglio dell’intero staff e dei soci della cooperativa per un lavoro serio e volto al costante miglioramento.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here