Nella Doc piccola sta il vino buono

0

Un esordio “argentato” per Feudo Antico, primo produttore della Doc Tullum, la più piccola doc d’Italia. Al Decanter World Wine Awards 2010, uno dei più importanti concorsi enologici a livello internazionale, proprio al Bianco Tullum Doc 2008 è andata la medaglia d’argento. Il riconoscimento ha premiato certo l’azienda abruzzese che ha sede a Tollo (CH) ma ha contribuito anche a far conoscere, oltre i confini nazionali, le eccellenze dell’Abruzzo. L’aver esportato la qualità della più piccola area a Denominazione di Origine Controllata d’Italia rappresenta un successo per Feudo Antico. La denominazione di origine Tullum infatti utilizza i vigneti più vocati e un disciplinare molto rigido, valorizzando la storia enologica del territorio che affonda le proprie radici in epoca romana. Questi principi applicati ai vigneti selezionati tra quelli migliori di Tollo contribuiscono a dare vita a vini moderni quali Tullum Pecorino Doc, Tullum Passerina Doc, Tullum Bianco e Tullum Rosso. A un anno esatto dalla presentazione al mercato, la Doc Tullum grazie a Feudo Antico, si dimostra un progetto vincente per valorizzare la specificità del terroir tollese: un mix perfetto tra tradizione ed innovazione mai realizzato prima d’ora in terra d’Abruzzo.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link