Nuovi investimenti a Capo Milazzo: Planeta si confronta con il Mamertino

0
16
Featured image

Continua il viaggio nell’enologia dell’isola. Dopo Sambuca, Menfi, Vittoria, Noto, e Castiglione di Sicilia, Planeta si accinge a produrre del Mamertino a Capo Milazzo (ME). Il promontorio, quasi una penisola, si stacca dalla Sicilia verso Nord ed è il punto più a Nord dell’Isola per la viticoltura. Il teatro di quest’avventura è assolutamente unico: la Baronia di Capo Milazzo, un altipiano di circa 30 ettari sospeso sul mare di proprietà della Fondazione Lucifero di S. Nicolò, è un podere di grande fascino composto, nella parte agricola oggi alquanto trascurata, da un uliveto secolare ed 8 ettari di vigneto in stato di abbandono. Con la Fondazione, Planeta lavorerà per il recupero del patrimonio agricolo di questo memorabile territorio. In collaborazione con il professor Attilio Scienza, tra i massimi esperti al mondo di vitivinicoltura, Planeta ripercorrerà a ritroso la storia di questo vino per tentare di riprodurre quella bottiglia che fece tanto gioire Giulio Cesare. Non solo: il supporto scientifico di Attilio Scienza ha anche lo scopo di promuovere uno studio per risalire alle più probabili analogie tra i vitigni in studio nelle collezioni dell’Assessorato Agricoltura Sicilia e le antiche uve coltivate nella zona.

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter settimanale e rimani aggiornato sulle novità del panorama vitivinicolo italiano. Prova, ti puoi cancellare quando vuoi!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here