Vini ad Arte 2010: Sangiovese di Romagna e presenze eccellenti a Faenza

0

Non solo Sangiovese di Romagna. Vini ad Arte, il più importante evento dedicato al vino simbolo del territorio, organizzato dal Convito di Romagna al Museo Internazionale della Ceramica di Faenza, offrirà quest’anno, accanto alle anteprime delle nuove annate, prodotti ricercati e rari, tutti da scoprire, dai sigari ai distillati, dalle gelatine personalizzate con i vini di ogni produttore ai tè di Damman Frères, dagli oli extravergine d’oliva en primeur alle marmellate di Stefania Callegari. Protagonista assoluto sarà, comunque, il Sangiovese di Romagna con una presenza rafforzata.

Per la Va edizione della manifestazione, le aziende presenti personalmente per fare conoscere i propri vini saranno i soci del Convito di Romagna, Tre Monti, Stefano Ferrucci, Fattoria Zerbina, Poderi Morini, Calonga, Drei Donà – Tenuta La Palazza, San Patrignano e San Valentino, ma anche le aziende Altovanto, Santa Lucia Vinery,Terre della Pieve, Costa Archi, Gallegati, La Berta, Paolo Francesconi, Cà di Sopra, Tenuta Pennita, Villa Bagnolo, Tenuta La Viola, Giovanna Madonia, Poderi dal Nespoli, Tenuta Volpe e Podere Vecciano. A queste si affiancherà il grande banco d’assaggio organizzato da Enoteca Regionale Emilia Romagna, dove saranno presentati i Sangiovese Riserva delle aziende socie.

Accanto alla produzione enologica, troveranno spazio nelle sale del Museo unaa selezione di oli d’oliva della regione, di prodotti che provengono dal forno, dalla norcineria e dal caseificio di San Patrignano, la Franciacorta coi produttori che hanno dato voce al terroir delle “bollicine” per eccellenza, i sigari italiani della manifattura “Diplomatico Cigars” abbinati a rari distillati, ma anche le curiose gelatine personalizzate per i produttori del Convito di Romagna e le marmellate di Stefania Callegari de I Liveri. Non mancherà la parentesi di bellezza con UvaDiva, una selezione di prodotti di bellezza naturali con estratti di uva sangiovese.

Sarà dato spazio anche a momenti di riflessione, grazie al convegno “Sangiovese di Romagna: parlano i mercati”, che si terrà il 22 febbraio alle ore 9.30 presso l’auditorium del Museo Internazionale della Ceramica di Faenza. Ad intervenire saranno importatori, società di indagini di mercato, distributori e giornalisti. L’evento, divenuto un appuntamento fisso per il mondo del vino a livello nazionale, offrirà un’esperienza unica anche a chi è meno esperto, grazie alla location di eccezione: il MIC, Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Nel corso della manifestazione, accanto alla possibilità di degustare i molti vini presenti, i visitatori potranno partecipare alle visite guidate del museo che ospita nei suoi ampi spazi espositivi, a fianco delle opere della produzione italiana ed europea dal Medioevo all’Ottocento, importanti sezioni dedicate all’America precolombiana, alla Grecia classica, all’età romana, al vicino e medio Oriente e alla ceramica islamica. Spazi specifici sono dedicati alla ceramica dei maggiori artisti del Novecento e della contemporaneità, italiani e stranieri.

Infoline: Tel. 338 8012383 – email: mailto:info@convitodiromagna.it
Ufficio Stampa: Gheusis Srl Tel 0422 928954 – email info@gheusis.com

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link