Uvive: I vini veneti premiano il miglior sommelier

0

Quest’anno sarà U.vi.ve – Unione Consorzi Vini Veneti a sostenere il premio Migliore Sommelier del Veneto. Le finali del concorso si terranno durante l’evento “Il Veneto al 300×100” che si terrà il 13 marzo 2010 al Castello di San Salvatore – Susegana (TV). Il concorso indetto dall’Ais del Veneto per l’elezione del “Miglior Sommelier del Veneto” è un’occasione per promuovere la professionalità dei sommelier del Veneto ma, da quest’anno, anche un modo per migliorare la conoscenza delle eccellenze enologiche della regione. Grazie al sostegno dell’U.vi.ve, Unione Consorzi Vini Veneti Doc, infatti, il premio diverrà anche un’occasione per raccontare la qualità dei vini veneti, valorizzandone e sostenendone la tradizione, le peculiarità e l’evoluzione.

Le selezioni finali per il Miglior Sommelier Veneto avverranno il prossimo 13 marzo alle ore 15 in occasione dell’evento “Il Veneto al 300×100”, evento che metterà in degustazione 300 vini di 100 produttori, provenienti dalle diverse aree vinicole regionali. A fare da scenario sarà il castello di San Salvatore di Susegana, (Tv) borgo del XIII secolo ancor oggi ben conservato e immerso nei vigneti. Le finali del concorso saranno aperte al pubblico e rappresenteranno uno dei momenti più emozionanti della giornata.

Le mission di Uvive e Ais Veneto sono in perfetta armonia. L’elezione del Miglior Sommelier Professionale e del Miglior Sommelier Amatoriale, che diventeranno ambasciatori di U.vi.ve per un anno, rappresentano, secondo Luciano Piona, Presidente dell’Unione Consorzi Vini Veneti Doc uno stimolo importante per migliorare la preparazione dei professionisti del vino.

“Siamo soddisfatti che l’U.vi.ve rappresenti questo nostro concorso. L’evento che vuole parlare veneto con questa partecipazione si completa e si carica ancor più di significato.” Afferma Dino Marchi, presidente dell’Ais Veneto.

Uvive, Unione dei Consorzi Vini Veneti, costituita nel 1980, svolge un ruolo fondamentale nel controllo della produzione e della commercializzazione dei vini veneti D.O.C., soprattutto al fine di contrastare abusi e frodi conseguenti da un uso irregolare delle denominazioni di origine e marchi consortili.

Tale garanzia, esercitata in qualità di organo rappresentativo del settore vitivinicolo a denominazione di origine controllata del Veneto, consente di assicurare le zone di provenienza dei vini, ma anche il rispetto dei dettami di produzione. Accanto a questa attività vi è la promozione e, in questo senso, il premio Miglior Sommelier del Veneto rappresenta l’evento ideale per trasmettere i propri valori.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link