L’Amarone Monte Zovo protagonista all’Anteprima Amarone 2006

0

L’Amarone Doc 2006 Monte Zovo sarà tra i protagonisti di “Amarone in Anteprima 2006”. Giunto alla settima edizione, l’evento è dedicato alla presentazione dell’annata 2006 del più nobile e prestigioso dei vini veronesi, in agenda sabato 30 e domenica 31 gennaio 2010 a Verona, presso la sede dell’Ente Fiera di Verona – Sala Margherita. “Amarone in Anteprima 2006” vedrà, come nelle edizioni dedicate alle precedenti annate, la partecipazione di numerosi produttori valpolicellesi.

Un appuntamento da non perdere per gli amanti di questo vino, definito il re dell’enologia veneta, che si presenta al pubblico degli operatori della filiera vitivinicola, ai giornalisti, oltre al mondo degli enoappassionati. Il programma prevede la degustazione per il pubblico con biglietto di ingresso (10 euro) sabato 30 gennaio dalle ore 16.00 alle 19.00 e domenica 31 dalle ore 10.00 alle 18.00.

Secondo le indiscrezioni uscite dalla commissione del Consorzio di Tutela del Valpolicella, che si è riunita venerdì 15 gennaio scorso per degustare e delineare il profilo dell’annata, il 2006 ha caratteristiche molto interessanti, ma diverse dal 2005, che evidenziano il segno del territorio rispetto al metodo di produzione. Il 2009 sarà ricordato per due tappe importanti. Il conseguimento della denominazione di origine controllata e garantita (Docg) per l’Amarone e per il Recioto della Valpolicella, e per l’ambito riconoscimento di “Regione Vinicola dell’anno 2009” dall’autorevole rivista americana Wine Enthusiast”.

L’Amarone, assieme al Ca’linverno, rappresenta la massima espressione qualitativa dell’Azienda Agricola Monte Zovo di Caprino Veronese che, con 500 mila bottiglie prodotte ogni anno e 55 ettari di vigneti di proprietà, da cui deriva l’intera produzione vinicola, sta diventando un punto di riferimento per il territorio. La passione, l’entusiasmo, la creatività e l’esperienza della famiglia Cottini, da generazioni conservatrice della migliore tradizione vitivinicola veronese, ma anche le caratteristiche morfologiche e microclimatiche uniche in cui si trovano i vigneti di proprietà, alle pendici del Monte Baldo e in Val d’Illasi, e non ultime le tecnologie all’avanguardia e rispettose dell’ambiente utilizzate dalla moderna cantina ubicata in località Monte Zovo, la collina da cui prende il nome l’azienda, permettono di ottenere vini esclusivi e dalla forte personalità, come l’Amarone e il Ca’linverno, autentici testimoni della migliore tradizione vitivinicola veronese e italiana.

Maggiori informazioni su: www.montezovo.com

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link