Concorso letterario Bere il Territorio – IX edizione

0

Mancano poche settimane alla scadenza del Bando di concorso della nona edizione di “Bere il Territorio”, il concorso letterario nazionale promosso dall’associazione Go Wine. Sono molte le iniziative in corso per promuovere questa iniziativa culturale che intende contribuire in modo concreto a far crescere la cultura del consumo dei vini di qualità, guardando ad un consumatore sempre più consapevole sia nelle scelte, sia nell’attribuire il giusto valore e significato ad una bottiglia di vino. Dal Mugello in Toscana al recente evento di Avellino, da Cagliari a Catania, studenti e appassionati si sono incontrati in convegni per presentare l’iniziativa e discutere i temi che caratterizzano il Bando di concorso.

Appuntamenti in cui al tavolo dei relatori si sono alternati docenti, ricercatori scientifici, agronomi e tecnici del vino: il tema di un corretto consumo del vino e la valorizzazione di questo prodotto non costituisce più e soltanto un fatto promozionale e divulgativo. Negli ultimi anni si è molto parlato di sicurezza stradale, di rischi nell’eccesso del consumo e, più in generale il settore ha rischiato di perdere posizione per una comunicazione che ha spesso portato a confondere il vino con i superalcolici e, comunque, a banalizzare un lavoro importante che in questi anni è stato fatto per dare al vino ed alla realtà rurale un rinnovata dignità.

“Bere il Territorio” oggi si propone una sorta di nuova mission: quella di valorizzare, attraverso la cultura e lo scrivere il valore aggiunto che il vino porta con sé e che costituisce l’elemento che lo distingue da qualsiasi altra bevanda: prodotto della terra, di un territorio da conoscere e …da bere.

Martedì 2 febbraio Bere il territorio approda a Torino con un importante incontro con la scrittrice Margherita Oggero: a Lei sarà assegnato il Premio “Vino d’Autore”, riservato a scrittori che, nella narrativa delle loro pubblicazioni, hanno dedicato riferimenti al vino ed ai territori del vino. La serata si svolgerà al Golden Palace di Via Arcivescovado e sarà animata anche dalla presenza delle aziende che compongono il Comitato Sostenitore del Concorso che promuoveranno, nell’occasione, una sfiziosa degustazione dei loro vini.

*****


Da quest’anno la partecipazione non è limitata solo ai più giovani: sono previste infatti due categorie all’interno della sezione generale ed una è estesa anche agli “over 30”. Oltre alla sezione generale, sono previste due sezioni speciali: una è riservata agli studenti degli istituti alberghieri e degli istituti agrari italiani. I concorrenti sono invitati a trasformarsi in …giornalisti ed ad incontrare un produttore di vino per affrontare temi legati ai vini autoctoni.

Nell’altra sezione studenti degli Istituti di Istruzione Secondari della Provincia di Cuneo sono chiamati a redigere un elaborato sul tema: “Il rapporto fra città e campagna”, riflettendo sui valori della ruralità e sulle eccellenze paesaggistiche, agricole ed enogastronomiche che caratterizzano il territorio della Provincia ed analizzando i differenti stili di vita che si vanno diffondendo, nelle relazioni tra le persone e nella gestione economica ed ambientale del territorio stesso.

I premi: 800 euro ciascuno per i due vincitori della sezione generale; 600 euro per il premio speciale riservato agli Istituti Agrari e Alberghieri; 600 euro a ciascuno dei due vincitori della sezione riservata agli Istituti Secondari delle Provincia di Cuneo. I testi dovranno pervenire entro il 16 febbraio 2010 presso la sede nazionale di Go Wine in Alba; la cerimonia di premiazione è prevista sabato 13 marzo 2010.

IL CALENDARIO DEGLI EVENTI IN CORSO:
martedì 19 gennaio Barberino di Mugello (Toscana); venerdì 22 gennaio Pula (Sardegna); sabato 23 gennaio Avellino (Campania), venerdì 29 gennaio Acireale (Catania); martedì 2 febbraio Torino (Piemonte).

Gli elaborati vincitori verranno scelti dalla Giuria composta da:

Giorgio Barberi Squarotti (Università di Torino), Gianluigi Beccaria (Università di Torino), Gigi Brozzoni (Direttore Seminario Veronelli), Francois Stevenin (Presidente Cervim), Massimo Corrado (Associazione Go Wine), Salvo Foti (Enologo); segreteria del premio: Valter Boggione (Università di Torino) e Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri).

Sostiene questa iniziativa culturale la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, unitamente alle aziende Fimer e Fonte Vallechiara oltre al Comitato Sostenitore di aziende vinicole italiane composto da:



Antica Distilleria Sibona – Piobesi d’Alba (Cn); Bellenda – Vittorio Veneto (Tv); Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave – Soave (Vr); Consorzio Tutela Vini Oltrepo’ Pavese – Broni (Pv); Contrada Michele – Candida (Av); Donnafugata – Marsala (Tp); Emo Capodilista – La Montecchia – Selvazzano Dentro (Pd); Fattoria Varramista – Montopoli Val d’Arno (Pi); Gostolai di Arcadu Giov. Antonio – Oliena (Nu); Le Vigne di Alice – Vittorio Veneto (Tv); I Produttori del Ruche’ di Castagnole Monferrato – Castagnole M.To (At); Redaelli De Zinis – Calvagese Della Riviera (Bs); Terra dei Re – Rionero in Vulture (Pz); Trabucchi – Illasi (Vr); Vietti – Castiglione Falletto (Cn); Ciccio Zaccagnini – Bolognano (Pe)


Info: Go Wine – Piazza Risorgimento 5 – 12051 Alba CN – tel. 0173 364631 – fax 0173 361147 – www.gowinet.it – gowine.editore@gowinet.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link