Oreno 2007: L’annata del secolo

0

Oreno 2007, il supertuscan che ha reso famosa in tutto il mondo la toscana Tenuta Sette Ponti, è stato fra i protagonisti dell’Asta “en primeur” Gelardini & Romani Wine Auction. Oreno è stato battuto all’asta in lotti da 3 bottiglie con un prezzo di partenza di 70,00€, per essere poi venduto alla cifra finale di 190,00€. Una vera febbre all’accaparramento quindi quella che ha caratterizzato l’asta romana, una lotta al rialzo per potersi aggiudicare en primeur la straordinaria annata di Oreno 2007, etichetta che sarà in commercio a partire dalla primavera 2010.

Un vino eccezionale proprio perché è il risultato di un’annata eccezionale. Se in Toscana l’annata 2007 è stata definita straordinaria, l’annata del secolo, questo è ancor più vero per la zona in cui insiste tenuta Sette Ponti, San Giustino Valdarno (Arezzo), dove si è registrato un andamento climatico praticamente perfetto. L’inverno freddo e piovoso, la partenza vegetativa delle viti in leggero anticipo rispetto alle medie stagionali, e piogge estive ben scadenzate hanno permesso una maturazione lineare dell’uva, portando ad un prodotto perfetto che ha dato vita ad un autentico grande vino da invecchiamento. Ciò spiega perché Oreno 2007 è stato tra i vini più contesi durante l’asta dai tanti appassionati e collezionisti intervenuti, l’etichetta italiana con i maggiori rilanci dopo i grandi nomi dell’olimpo francese del vino.


In solo dieci anni di vita Oreno di Tenuta Sette Ponti ha messo insieme un lungo palmarès di premi, è il vino cru della cantina toscana – proprietà di Antonio Moretti – che ha dinamica ed equilibrio, dalla struttura piena e allo stesso tempo morbida. Si abbina bene a carni pregiate, selvaggina nobile, carni rosse brasate e formaggi di media stagionatura. Oreno prende il nome dal torrente che attraversa la Tenuta Sette Ponti e della località dove si trova la fattoria. E’ il vino culto dell’azienda. Frutto di un blend fra la struttura del Merlot e la classe del Cabernet Sauvignon, unite all’eleganza del Sangiovese, esprime al meglio le potenzialità del territorio e la stessa idea di vino della famiglia Moretti.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link