Le aziende toscane sbarcano a Miami

0

Si è aperta ieri la nona edizione di Wine&FashionFlorence rganizzata dal Consorzio Terre del Levante Fiorentino, in collaborazione con il Consorzio Centopercento Italiano e Openup Consulting, che ha portato per la prima volta a Miami il gusto e lo stile del Levante Fiorentino e della Toscana, alla presenza del Console italiano Marco Rocca, di Frank Nero Presidente del Beacon Council, l’Agenzia di Promozione del territorio di Miami, e di Mark Throwbrige, presidente della Camera di Comercio di Miami.

Sviluppare nuovi contatti per esportare qualità nel mercato americano, è la risposta alla crisi economica da parte delle aziende del territorio fiorentino. In tal senso, i segnali della manifestazione sono incoraggianti per la presenza di potenziali investitori e di numerosi operatori del settore della distribuzione del vino, dell’olio e della moda, interessati ai prodotti del territorio toscano. Numerose le aziende toscane che hanno mostrato i loro prodotti, Meini e Zoppini per i gioielli, Frantoio Santa Tea per l’olio d’oliva, Fattoria Altomena, Ruffino e Trebbio-Fattoria Lavacchio, per i vini, le aziende del Consorzio Centopercento per prodotti in pelle, borse e accessori, Ermanno Scervino per la moda, mentre Lorenzo Meini, Angela Baldi, Stefano Parrini, Mauro Tacconi artigiani rispettivamente dell’oro, del draping, della pelle e del mosaico hanno dato un saggio della loro abilità.


“E’ un piacere ed un onore presenziare ad un evento di Firenze e della Regione Toscana, regione che si distingue non solo per qualità e stile, come dimostra anche il concept dell’evento – curato da Openup Consulting – ma anche nel centrare la propria azione strategica non soltanto sulla promozione, ma anche sul supporto alla commercializzazione, come dimostra la futura apertura a Miami di un Wine&FashionFlorence Cafè” – ha dichiarato il console Marco Rocca.


Protagonisti della serata, oltre alle aziende dei settori indicati, Massimiliano Guerri, Marco Stabile, Fabrizio Innocenti, Stefano Frassineti, chef di caratura internazionale che hanno animato la rassegna con ricette legate alla tradizione toscana. Nel corso dell’evento è stato presentato il progetto Wine film, concepito da Massimo Mazza, sviluppato in partnership con Toscana Film Commission e Doni & Associati, ideato per celebrare la felice unione tra vino e grande schermo attraverso un monitoraggio di foto e sequenze prese da film provenienti da tutto il mondo, che raccontano la presenza e il ruolo del vino nel cinema attraverso gli anni, corredato da interviste con alcune delle principali stelle del cinema.


Presenti al completo tutti i partner italiani delle manifestazione: i Comuni del Valdarno e Valdisieve, la Comunità Montana della Montagna Fiorentina, il Comune di Firenze, la Regione Toscana, la Provincia di Firenze, l’Apt di Firenze, Toscana Promozione e la Camera di Commercio di Firenze. Oltre alla promozione del territorio e all’internazionalizzazione delle imprese toscane, strategico si è rivelato il lavoro di rafforzamento delle relazioni istitutionali fra Toscana e Florida, attraverso la firma di lettere di intenti e cooperazione tra il comune di Pontassieve e quello di Miami, l’Alta Scuola di Pelletteria Italiana e il Miami International University of Art&Design, l’Istituto alberghiero Vasari di Figline Valdarno e il Miami Dade College.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link