Mostra Assaggio del Consorzio Vini Colli Bolognesi

0

La Mostra Assaggio dei vini del Consorzio Vini Colli Bolognesi, dopo il successo dello scorso anno, sarà ancora una volta nel cuore storico di Bologna: per la sua XVIII edizione, circa 120 etichette di Pignoletto e degli altri vini doc, prodotti da una ventina di aziende dei Colli Bolognesi, saranno protagoniste nella medievale Corte Isolani venerdì e sabato 25-26 settembre 2009, ovvero nella cornice scenografica di uno degli scorci più belli della città (e d’Italia), fra piazza Santo Stefano e Strada Maggiore.

La Mostra Assaggio (orario dalle 18.00 alle 22.00; 6 assaggi a 10 euro incluso calice e relativa tasca portacalice) è il più importante appuntamento enologico dell’anno a Bologna e provincia. Protagonista assoluto, il vino dei Colli e la sua gente, in una manifestazione che vuole essere non solo e non tanto ‘happening’, non solo incontro e festa, ma soprattutto un’occasione di conoscenza approfondita e degustazione attenta.


La Mostra Assaggio è stata presentata alla stampa venerdì 11 settembre durante il SANA – Salone del Naturale – di Bologna con una conferenza a cui hanno partecipato il presidente della Camera di Commercio di Bologna, Bruno Filetti, che ha sottolineato l’appoggio delle istituzioni all’attività del Consorzio Vini Colli Bolognesi e ribadito come il Pignoletto sia un’identità di territorio da valorizzare. L’assessore Provinciale all’Agricoltura, Gabriella Montera, che su questo tema ha lanciato la proposta di dedicare una settimana di aperitivi proprio al bianco autoctono, e anche il presidente del Consorzio, Francesco Cavazza Isolani, ha evidenziato quanto sia importante stringere un rapporto più stretto con la città.


Durante i due giorni della Mostra Assaggio si potrà vagliare tutta la produzione doc più qualificata del territorio, che conta circa 2.000.000 di bottiglie, 1200 ettari di vigneto, 45.000 quintali di uve doc. Per l’autoctono Pignoletto, bianco frizzante, fermo o spumante, e in generale per i Sauvignon, Barbera, Merlot, Cabernet Sauvignon doc dei Colli Bolognesi, l’occasione si traduce quindi in un momento di confronto assai significativo, sia con gli operatori che con gli appassionati ‘di casa’ (e non solo), dopo i primi riconoscimenti di un mercato (e di una critica) che in questa fase sembra proprio premiare i bianchi freschi e fini, a patto che denotino una forte caratterizzazione territoriale: come, appunto, il Pignoletto, un vino che sta ponendosi al livello degli autoctoni italiani più apprezzati, e non solo sulla scena locale.


L’evento organizzato dal Consorzio Vini Colli Bolognesi si rivolge dunque anche agli enoturisti da fuori città, che potranno approfittare della Mostra Assaggio per godere delle bellezze architettoniche del centro di Bologna, e magari per visitare le cantine disseminate sui vicini Colli ‘vista Due Torri’. L’appuntamento è oltremodo ghiotto anche perché i vini delle aziende del Consorzio Vini Colli Bolognesi, saranno serviti personalmente dai produttori nei vari banchi d’assaggio dislocati sotto la storica Corte.

E sabato 26 settembre, alle ore 17, presso il Caffè della Corte (sempre all’interno di Corte Isolani) è in programma una degustazione guidata a cura dell’AIS. Uomini e donne del vino bolognesi che in quei giorni saranno molto presi dalla vendemmia in corso – sulla quale si potranno scambiare opinioni – ma che saranno ugualmente felici di raccontare, assieme ai vini, anche un po’ di se stessi, con le loro filosofie, le loro passioni, le loro convinzioni.



INFORMAZIONI: Consorzio Vini Colli Bolognesi – tel. 051.6707752 – www.collibolognesi.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link