Con Mazzolada un brindisi tutto italiano per il comando NATO

0

In occasione del 60mo anniversario della nascita dell’alleanza atlantica, a Sarajevo il generale Sabato Errico, primo ufficiale italiano a guidare il contingente internazionale in Bosnia, ha scelto le etichette di Mazzolada, la cantina veneta di Lison Pramaggiore, per celebrare con un brindisi questa importante data. Il comando NATO di Sarajevo è affidato per la prima volta nella sua storia a un ufficiale non americano che guiderà la struttura dell’Alleanza atlantica in Bosnia, dopo che tale incarico è stato svolto senza interruzione da comandanti americani. Un motivo di orgoglio nazionale che il comando italiano di stanza a Sarajevo ha voluto celebrare all’interno dell’importante evento celebrativo offrendo le etichette di un’azienda vinicola italiana.

Mazzolada offrirà agli importanti ospiti della serata vini di pregio, alta espressione della tradizione vinicola veneta, come Pinot Grigio dall’indistinguibile colore paglierino e dai vellutati profumi fruttati, e Vigna del Falco, un Cabernet Sauvignon che sposa il colore rosso rubino intenso con un sapore morbido e pieno frutto di un lungo affinamento in barrique, per concludere con la degustazione del fine perlage di Prosecco, proposta nell’elegante confezione in formato Magnum che abbina l’eleganza del colore nero alla raffinatezza dell’argento. I vini della cantina di Lison Pramaggiore sono stati scelti dal comando italiano per la qualità e la cultura di sapori pregiati che sanno esprimere. Caratteristiche queste che hanno trovato ampio riscontro in occasione delle ultime edizioni del Vinitaly, dove Mazzolada ha saputo distinguersi sino ad ottenere uno dei massimi riconoscimenti conferiti dalla giuria internazionale, ovvero la medaglia d’oro.

Mazzolada. A Lison Pramaggiore (VE), nel cuore delle splendide terre divise tra il Veneto Orientale e la Bassa Friulana, nascono i pregiati vini di Mazzolada, una cantina che, grazie alla passione per la terra e alla dedizione delle persone che vi lavorano, si distingue per l’elevato livello qualitativo della propria produzione. La superficie totale dell’azienda è di 127,5 ettari, di cui 91 destinati a vigneto e interamente coltivati in zona a denominazione di origine controllata: 42 ettari vengono coltivati con viti di uva rossa; l’80% dei vigneti è di nuovo impianto con una densità pari a 3.000/4.200 viti per ettaro. Mazzolada unisce alle scrupolose cure colturali le attente pratiche in cantina con l’ausilio di tecniche e attrezzature all’avanguardia: la spremitura soffice, la vinificazione con temperatura termicamente controllata, l’affinamento in barriques francesi. In questo modo vengono garantite le migliori condizioni qualitative per una capacità produttiva di 350.000 bottiglie/anno.

Per maggiori informazioni sulla cantina Mazzolada: www.mazzolada.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link