Riconoscimenti internazionali per la Tenuta Villa Trasqua

0

Con il suo toscanissimo Trasgaia 2006, l’azienda vinicola Villa Trasqua si è nuovamente aggiudicata il titolo Gold in occasione del concorso internazionale “International Wine and Spirit Competition (IWSC) 2009” svoltosi a Londra, durante il quale Villa Trasqua è stata insignita per la seconda volta di seguito del titolo “Gold Best in Class”, un’assoluta novità nel mondo dei vini. Il marchio Tenuta Villa Trasqua è chiaramente riconoscibile per la grande T presente sull’etichetta.

Dopo aver conseguito il titolo di “Champion” in tutte le categorie degli “American Express Tower Club Wine Awards 2009” di Singapore, Villa Trasqua è uscita di nuovo vincitrice. La competizione londinese “IWSC” è volta a promuovere la qualità dei migliori vini del mondo. Con i suoi 120 ettari, Villa Trasqua è situata a pochi chilometri di distanza da Siena, nella cittadina di Castellina in Chianti, nella parte migliore della regione del Chianti Classico. In questa tenuta si produce vino dal 1968, mentre dalla fine del 2001 il vigneto è gestito da Hans Hulsbergen, appassionato di vini olandese. Tra l’altro, Hulsbergen ha ripiantato tutta l’area dei vigneti e ha effettuato importanti investimenti in nuovi tini e botti, nonché in una pressa da uva completamente automatica. Hulsbergen ha inoltre assunto Andreas Stössel, produttore di vino svizzero e collaboratore del rinomato Dott. Stefano Chioccioli, che opera in qualità di consulente in ambito vinicolo per Villa Trasqua. Questi produttori di vini hanno totalizzato 94 e 100 punti Parker per i loro vini, un risultato unico nella realtà vinicola italiana.

Ombrello
La tenuta si trova sulla collina di Trasqua, un appezzamento arso dal sole con vari tipi di terreno povero: pietroso, sabbioso con argilla, calce, terra grassa e ferrosa. Villa Trasqua copre ora circa 55 ettari di vigneti. Quasi tutte le vigne, circa il 95% del totale, sono esposte a sud. “Tale caratteristica è irrinunciabile se si desidera produrre vini di alta qualità”, spiega Stössel. Oltre alla composizione del terreno, il microclima locale svolge un ruolo primario nella qualità dei vini prodotti. “La collina di Trasqua è anche nota come ‘l’ombrello del Chianti Classico’: quando le colline circostanti sono bagnate dalla pioggia, la collina di Trasqua rimane solitamente asciutta nella zona dei vigneti. Villa Trasqua inoltre si trova su un altopiano dove soffia sempre una leggera brezza che mantiene le uve in perfette condizioni e garantisce piacevoli temperature”.

Per maggiori informazioni sulla cantina Villa Trasqua: www.villatrasqua.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link