I vincitori del 38° Concorso del Vino Custoza Doc

0

Ecco le aziende vincitrici della 38esima edizione del Concorso enologico del Vino Custoza Doc, ambito riconoscimento che viene assegnato a quei produttori i cui vini – degustati alla cieca – superino il giudizio di apposite commissioni, composte da enologi, tecnici e giornalisti specializzati. Nella tipologia Superiore, annata 2007, si sono aggiudicate la medaglia d’oro, superando la soglia del punteggio di 85/100, le aziende Tenuta San Leo e Corte Fornello di Valeggio sul Mincio, Monte del Fra’ e Villa Medici di Sommacampagna, Aldo Adami e Tabarini Damiano e Silvio di Custoza.

19 le aziende che, con i loro campioni, hanno superano la valutazione di 82/100 con il loro Custoza 2008: le aziende Ronca, Monte del Fra’ e Villa Medici di Sommacampagna; Il Custode di Villafranca; Valbusa, Corte Mamaor, Tenuta San Leone, Pezzini Albino e Le Muraglie di Valeggio sul Mincio; Cantine Lamberti di Pastrengo; Tinazzi di Lazise; la Cantina di Castelnuovo del Garda; le aziende Il Pignetto, Castellani Natale e Morando Lorenzo di Bussolengo; Tamburino Sardo, Cantina di Custoza, Aldo Adami e Tabarini Damiano e Silvio di Custoza.

“Sia il Superiore 2007 che il Custoza 2008 rivelano tutto ciò che il territorio sa esprimere”, ha commentato Giulio Liut, direttore del Consorzio di tutela Vino Custoza, a margine dell’evento. “Il 2008 è figlio di un millesimo equilibrato, con soleggiamenti costanti e la giusta quantità di pioggia che hanno consentito alle terre di Custoza di regalare ancora una volta un vino armonico, sapido, di grande freschezza e bevibilità, con chiare note aromatiche, caratteristiche che hanno permesso al nostro vino di guadagnarsi estimatori in tutto il mondo”.

“Dei 13 milioni di bottiglie di Custoza che ogni anno produciamo – ha aggiunto con soddisfazione Giovanni Fagiuoli, presidente del consorzio – ben il 30 per cento prende la strada dell’estero. I tempi sono complessi, ma è gratificante constatare quanto i consumatori apprezzino le nostre fatiche: nei primi quattro mesi del 2009 la quantità di Custoza imbottigliato è superiore del 26 per cento ai risultati ottenuti nello stesso periodo 2008. Una crescita che testimonia l’impegno di tutti i produttori nella ricerca della qualità, frutto anche della giusta, stimolante competizione che esiste fra le oltre 50 imprese che coltivano, producono, imbottigliano e vendono il Vino Custoza“.

Il Custoza è un vino che nasce dal sapiente blend di diversi vitigni (Garganega, Trebbiano, Tocai, Bianca Fernanda, Malvasia, Riesling, Pinot bianco, Manzoni bianco e Chardonnay), vinificati separatamente e assemblati da ogni produttore nella ricerca della propria, personale espressione di quelli che sono i caratteri distintivi di questo splendido territorio gardesano.

Consorzio tutela Vino Custoza
Piazza Matteotti, 8 – 37011 Bardolino (Verona)
telefono 045 516454 – fax 045 7210820
www.vinocustoza.itinfo@vinocustoza.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link