Concluso il meeting organizzato da Assoenologi Sicilia e Velo Group

0

Nuove tecnologie, confronti e riflessioni sulle produzioni vinicole riguardanti l’Italia, da nord a sud, sono stati gli argomenti che hanno coinvolto giovani studenti, professionisti del settore enologico, presidenti di cantina e tante altre figure professionali che hanno partecipato, con vivo interesse, al meeting organizzato da Assoenologi, sez. Sicilia, e dalla società Velo Group s.p.a, tenutosi nei locai di Villa Favorita a Marsala lo scorso 17 aprile.

Nel tavolo dei relatori il presidente dell’Assoenologi Sicilia, enol. Carlo Ferracane, che ha aperto i lavori; l’amministratore delegato di Velo, Marco Rossigni; l’avv. Giovanni Manzo, in rappresentanza dell’Istituto Regionale della Vite e del Vino; il dott. Fulvio Mattivi, coordinatore del Dipartimento qualità dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige e l’enologo Fausto Maculan, titolare dell’omonima azienda oltre che consulente vitivinicolo in ambito internazionale. A moderare i lavori è stato il segretario dell’Assoenologi Sicilia, enologo Giacomo Manzo. Grande attenzione hanno riscosso gli interventi dei due relatori ai quali è seguito un vivace momento di confronto e di dibattito.


In particolare il dott. Fulvio Mattivi ha parlato dei modelli di vinificazione in rosso per meglio interpretare varietà, annata e terroir. Argomento sviluppato nella tesi di laurea della d.ssa Federica Tamanini, dove sono stati messi a confronto, in modo analitico, le diverse esperienze effettuate nel corso di tre vendemmie nella Cantina dell’Istituto Agrario di San Michele all’Adige. L’aspetto fondamentale di questo intervento è stato quello di soffermarsi sulle differenze che diversi sistemi di vinificazione possono apportare al vino, messe in relazione con annata, andamento climatico e terroir. L’analisi ha riguardato, anche, le differenze fra i vari impianti esistenti attualmente sul mercato, miranti al miglioramento qualitativo dei prodotti di alta gamma, sempre più richiesti dai mercati internazionali.


E proprio su questo concetto si inserisce la relazione dell’enologo Fausto Maculan che ha parlato, dapprima, delle caratteristiche dei vini di alta gamma, procedendo, poi, ad un analisi di quei fattori che ne influenzano la loro definizione, quali zona, clima, terreno, fertilità e disponibilità idriche. Nel suo intervento Maculan ha tenuto anche in considerazione la collocazione dei vigneti e la concezione territoriale di essi, nonché le modalità di vendemmia  e la tipologia dell’uva. L’attenzione è stata concentrata, anche, sulle attività di marketing e comunicazione, soffermandosi sulla figura professionale di corrispondenza “l’enologo” come parte integrante nella definizione elevata del vino. Maculan invita ad essere curiosi e a viaggiare per conoscere l’enografia mondiale, i gusti dei consumatori ed i continui cambiamenti qualitativi, affermando, altresì, che “dietro un grande vino c’è sempre un grande enologo“.


La parte finale del meeting è stata dedicata ad un ampio dibattito sui concetti di comparazione tra l’enotecnica proposta dalla Velo Group con impianti di altre aziende oltre che similari, considerando il mercato e i costi di produzione del prodotto finale.


Negli interventi è stata ribadita la necessità di ridurre la resa di trasformazione (uva e vino) per acquistare fasce di mercato più qualificate, sull’esempio della zona dello champagne. Interessante la proposta della Velo Group che riguarda le apparecchiature con il sistema a pale, serbatoi in grado di mettere in sospensione le bucce e i vinaccioli delle uve rosse. Riducono i tempi di macerazione permettendo l’ottenimeto di vini interessanti oltre che nella struttura anche nell’olfatto. Vini capaci di continuare l’eventuale affinamento in barrique, ottenendone quelle qualità che attualmente vengono preferite dal consumatore.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link