Record di adesioni per Anteprima Amarone 2005

0

Saranno ben 63 i produttori che presenteranno il loro Amarone della Valpolicella 2005 nel corso dell’Anteprima dedicata a questo prestigioso vino, che si svolgerà a Verona sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio presso Palazzo Giardino Giusti. Si tratta di un record di adesioni da parte dei produttori (mediamente il numero di aziende partecipanti ha finora oscillato intorno a 55), che testimonia il successo che Anteprima Amarone – nel 2009 alla sesta edizione – ha riscosso non solo tra il pubblico, ma anche tra i produttori.

Saranno presenti marchi storici della denominazioni accanto a realtà nate di recente, grandi e piccole aziende in termini di numero di bottiglie, tutte accomunate dal debutto dell’annata 2005. La partecipazione avrebbe potuto essere ancora più ampia se non mancassero alcune aziende abitualmente presenti alla manifestazione che, non avendo prodotto l’Amarone nel 2005 o non ritenendolo ancora pronto da presentare al pubblico, non potranno presentarlo.


«Si tratta di una soddisfazione importante per il Consorzio di Tutela dei vini della Valpolicella – sottolinea il presidente Luca Sartori – che premia la continuità degli intenti tra la mia presidenza e quella del mio predecessore Emilio Pedron, che ha voluto 6 anni fa istituire un momento di riflessione e di grande visibilità attorno al vino di punta della denominazione».


Il successo dell’Amarone della Valpolicella trova le sue ragioni nelle caratteristiche intrinseche di questo vino che meglio di altri interpreta i gusti dei consumatori di oggi. Ma, al tempo stesso, è un successo da ascrivere agli enormi sforzi fatti da tutti i produttori della Valpolicella in questi anni sia in vigna che in cantina. A evidenziarlo sono i numeri: 1.226 le aziende che producono uva per l’Amarone e 390 i fruttai – i «preziosi» luoghi che consentono l’appassimento ideale delle uve- per 90 milioni di euro di valore totale delle uve prodotte.


L’annata 2005, per certi aspetti difficile, è stata leggermente avara in quantità. Le uve hanno raggiunto una maturazione completa che ha conferito ai vini corpo e una bella dotazione in colore. In estrema sintesi il millesimo 2005 per l’Amarone della Valpolicella si può considerare buono con punte di eccellenza.


Per maggiori informazioni: www.consorziovalpolicella.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link