Nasce “Don Mario”: Lo spumante vicentino firmato Le Pignole

0

Si chiama “Don Mario” il nuovo spumante che completa la gamma dell’Azienda Agricola Le Pignole di Brendola. È prodotto con un uvaggio in parti uguali di Pinot Bianco e Chardonnay coltivati sui Colli Berici e quindi sottoposti a rifermentazione in autoclave  per un periodo di sei mesi. La lunga sosta sui lieviti eleva i suoi caratteri e conferisce una piacevole complessità gustativa che fanno di Don Mario uno spumante ricco di personalità, ma al tempo stesso versatile negli abbinamenti. Di colore giallo paglierino carico, presenta un perlage fine e persistente. I profumi richiamano immediatamente la crosta di pane, quindi si avvertono i sentori di frutta esotica matura e spezie mediterranee. In bocca è pieno, armonico e asciutto. Si accompagna perfettamente ad antipasti di pesce, come i gamberoni d’acqua dolce dei Colli Berici, o con Soppressa Vicentina e pan biscotto. La sua struttura e il basso residuo zuccherino gli consentono peraltro abbinamenti a tutto pasto.

“Abbiamo scelto due vitigni internazionali – spiegano Gianna Bortolamai e Paolo Padrin, titolari de Le Pignole – come Pinot Bianco e Chardonnay che ormai da secoli sono parte del patrimonio dei Colli Berici, dove si sono ambientati e sono divenuti una produzione tipica e Doc”. Uno spumante elegante e di carattere, prodotto per questo primo anno in 10.000 bottiglie. Rappresenta una nuova sfida per la dinamica azienda agricola di Brendola: “Stiamo già dimostrando – prosegue Gianna Bortolamai – il valore dei Colli Berici con grandi vini rossi e bianchi, crediamo di poterlo fare anche con gli spumanti”.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link