Ais Campania e Associazione Sommelier Montecarlo insieme a Ischia

0

«Ischia è sempre più bella e ha tanti tesori nascosti da mostrarci e nuove realtà da scoprire.» Così ha esordito Bruno Scavo, Presidente dell’Associazione Sommelier di Montecarlo, appena giunto sulla nostra bella isola. Infatti, grazie alla manifestazione Med Vinischia 2008, per ben due giorni i più importanti esponenti dall’Associazione Sommelier di Montecarlo hanno visitato Ischia, soffermandosi nelle realtà vitivinicole nostrane. Prima tappa dell’incontro è stata la storica D’Ambra vini a Forio d’Ischia, con la visita alla cantina guidata da Andrea D’Ambra neo presidente del Campania Wine Group: un’affascinante excursus storico sui vari modi di coltivazione e produzione di vini di ottima qualità sulla nostra bella isola. Si è poi proseguito con la visita alla nuova realtà vitivinicola di Ischia, i “Giardini Arimei” dei Fratelli Muratori nello stesso comune di Forio. Un’azienda nuova ma che vanta già la produzione di vini di alta qualità e valore.

Entusiasti di queste nuove realtà, gli amici sommelier di Montecarlo si sono poi recati presso Pietratorcia, dove hanno potuto degustare vini e pranzare con un lauto banchetto tipicamente ischitano: bucatini con il coniglio. La delegazione, composta da Bruno Scavo, Presidente dell’Associazione Sommelier di Montecarlo; Jean Pallanca, Presidente onorario AMS e delegato sell’Associazione Internazionale Sommelier; Patrick Guttierez, segretario generale AMS; Gerard Veyrat, vice tesoriere AMS; Massimo Sacco, Candidato AMS al Campionato del Mondo svoltosi a Rodi; Gennaro Iorio, Delegato ASI; Brigitte Leloup, Presidente e fondatrice dell’Association Sommeliers d’Europe con sede in Lussemburgo, ha molto apprezzato le bellezze dell’isola verde, rimanendone incantati.


Durante la cena di gala presso il ristorante Il Mosaico, il presidente dell’Associazione Italiana Sommelier, Antonio del Franco, ha voluto conferire un riconoscimento a Gennaro Iorio, Delegato ASI, consegnando un bellissimo premio offerto dalla Federazione Orafi Campani: un’isola d’Ischia in argento su una base di tufo verde. Una serata di gala allietata anche dalla degustazione guidata di due tipologie di sigari, grazie al Club Maledetto Toscano, nonché dall’ottima cucina dell’entourage dell’Hotel Manzi guidata dall’ottimo Nino Di Costanzo e Costantino Russo.


Dopo questo entusiasmante weekend il gemellaggio Campania – Montecarlo è proseguito in terraferma, con un incontro con le brigate di servizio AIS presso i rinomati Feudi di San Gregorio e una cena di gala conclusiva all’esclusivo ristorante Marennà. Prima di andare ad Avellino, in mattinata , Enzo Coccia, Maestro Pizzaiolo napoletano, ha guidato tutti in un viaggio storico-gustativo sulla vera pizza Napoletana ( dalla pizza preparata con lo strutto, la marinara ( che in altri parti del mondo si chiama Napoletana, alla famosa Margherita e per finire il Calzone Napoletano e la Pizza fritta) presso la pizzeria “La Notizia” in Napoli.


«Non posso non ringraziare Marco Starace – interviene Gennaro Iorio – per aver permesso questo incontro, riavvicinando le due realtà campana e Meneghina che da quasi tredici anni non avevano rapporti così stretti. Un’esperienza davvero unica e coinvolgente, base per grandi collaborazioni future.»

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link