Asta del Barolo: Domenica 28 settembre a La Morra ‘’XI Edizione tra numerose novità e molte conferm

0

Novità in programma per l’undicesima edizione dell’Asta del Barolo. L’evento che lo scorso anno ha festeggiato il suo decennale, annunciando cambiamenti, propone quest’anno un ventaglio di eventi collaterali dedicati al Barolo che si svolgeranno il giorno stesso dell’Asta, domenica 28 settembre, dando vita al primo Barolo Day, un giorno intero consacrato al Barolo nel cuore della sua zona di produzione.

Al mattino, nella splendida cornice della Sala Storica del Teatro Sociale G. Busca di Alba si terrà un incontro con la stampa per le prime analisi sugli aspetti della vendemmia 2008 dei nebbioli e delle altre varietà albesi. A questo scopo è stato invitato l’Ente responsabile delle denominazioni albesi, il Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe Roero. Il presidente Claudio Rosso, accompagnerà i presenti – soprattutto giornalisti italiani ed esteri – a scoprire in anteprima i segreti della nuova annata.


Per sviluppare al meglio questo compito, ci si avvarrà della preziosa collaborazione di tecnici e produttori che operano nel mondo del Barolo e degli altri vini di Langa e Roero,  in particolare il vicepresidente dell’Enoteca Regionale del Barolo dottor Nicola Argamante e dell’agronomo Federico Curtaz.


Gianni Gagliardo produttore e presidente dell’Associazione Amici del Barolo, ideatore e organizzatore dell’Asta del Barolo afferma: “Gli annunci che i mezzi di informazione fanno durante il periodo vendemmiale danno un’identità all’annata in corso e creano aspettative. E’ giusto che chi ha la responsabilità di informare abbia una fonte istituzionale del settore alla quale attingere notizie certe e previsioni esperte il più possibile affidabili”.


Alle parole seguiranno i primi fatti: il locale cantinetta del Teatro Sociale ospiterà la “Degustazione educativa” focalizzata su baroli provenienti dai diversi comuni della zona del Barolo, un evento riservato ai giornalisti e che si avvarrà della partecipazione attiva dei produttori protagonisti dei vari vigneti localizzati in alcune delle zone più famose dedicate al Nebbiolo da Barolo.


L’evento vedrà anche il debutto del nuovo ufficio stampa “Colline di Qualità” che il Consorzio di Tutela con vari Enti locali del mondo del vino e del turismo ha creato nei mesi scorsi.


Nel pomeriggio il gruppo dei giornalisti, degli appassionati e degli ospiti si trasferirà a La Morra, in località Serra dei Turchi presso la sede dell’Azienda Gagliardo per lo svolgimento della XI edizione dell’Asta del Barolo.


L’Asta prevede anche il collegamento con due platee esterne: il ristorante Grissini dell’Hotel Grand Hyatt di Hong Kong ed il ristorante Cepe dell’Hotel Ritz-Carlton di Pechino.


Il Grissini, storico ristorante italiano ad Hong Kong, e’ gestito da due giovani italiani, lo Chef Marco Torre ed il Manager/Sommelier Giovanni Perna. Noto per la sua cucina italiana tradizionale, il Grissini serve solo vini italiani e la sua carta e’ la piu’ fornita ad Hong Kong.


Il Cepe, ristorante Italiano di prestigio situato nel cuore del quartiere finanziario di Pechino, vibrante capitale della Cina, propone un menù innovativo a base di funghi ed un’eccellente carta dei vini. Il Manager del ristorante, Lorenzo Maraviglia, accoglie i suoi clienti con eleganza e raffinatezza, tipici dello stile italiano.


Saranno inoltre presenti delle delegazioni di giornalisti provenienti da cinque paesi del mondo: Stati Uniti, Canada, Giappone, Taiwan e Hong Kong. Questo rappresenta per l’Asta del Barolo un forte potenziamento della comunicazione all’estero, quindi una comunicazione più importante per il Barolo, per il suo territorio e per il Made in Italy d’eccellenza.


L’Asta del Barolo continuerà a proporre anche il lotto di beneficenza, vale a dire un lotto multiplo consistente in un Doppio Magnum di Barolo Serre 2004 Gianni Gagliardo battuto all’asta nelle varie sedi per dare una destinazione tangibile ai vari ricavati di questa vendita per beneficenza.


Il ruolo di banditore sarà nuovamente affidato a Giancarlo Montaldo, giornalista e esperto di Barolo, banditore per un giorno, una volta all’anno. A lui si affiancherà un noto conduttore televisivo.


La parte dell’Asta dedicata all’azienda Gianni Gagliardo anche quest’anno sarà riservata in esclusiva al vigneto Serra dei Turchi, il vigneto storico di famiglia. Il Barolo in vendita sarà quello della vendemmia 2006 ancora in affinamento e continuerà ad invecchiare anche dopo la vendita presso le cantine Gianni Gagliardo, il vino sarà consegnato imbottigliato ai fortunati che saranno riusciti ad assicurarsi almeno una delle 4 barrique. Il Barolo del vigneto Serra dei Turchi è venduto esclusivamente all’Asta e quindi non è disponibile se non attraverso i pochissimi compratori dell’ultima domenica di settembre a La Morra.


L’evento è patrocinato da Regione Piemonte, Ministero Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero dello Sviluppo Economico.


INFORMAZIONI PER LA STAMPAGIANNI GAGLIARDO S.R.L.
Clara Cogno
phone (+39) 0173 50829
fax (+39) 0173 509230 

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link