9° edizione del Concorso Internazionale Spirito di Vino 2008: Vino e satira: un connubio tutto da d

0

Sabato 20 settembre 2008, presso il Salone del Parlamento del Castello di Udine, si è tenuta la premiazione ufficiale della nona edizione di Spirito di Vino, Concorso Internazionale che ogni anno celebra le più divertenti ed originali vignette satiriche sul tema del vino. Spirito di Vino è uno degli eventi più importanti del Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, sostenuto dalla Regione Friuli Venezia Giulia, dal Comune di Udine e dalla Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, ed è tra gli appuntamenti più attesi per chi ama ed apprezza la cultura ed il mondo del vino.

L’idea di questo concorso è nata nel 2000 dal desiderio della presidente dell’associazione enoturistica Elda Felluga, di creare un momento di incontro e confronto sul tema del vino, un evento che fosse unico nel suo genere e si rivolgesse particolarmente ai giovani, puntando a coinvolgere importanti personalità del mondo della cultura e del giornalismo, che dettero vita a quello che oggi è uno dei più conosciuti Concorsi Internazionali di Satira dedicato al mondo del vino.


Spirito di Vino, grazie soprattutto ai nomi illustri della giuria, presieduta da Alfio Krancic e dal presidente onorario Giorgio Forattini, e composta dai vignettisti Emilio Giannelli e Valerio Marini, dal direttore scientifico dell’Istituto Europeo di Design Aldo Colonetti, dall’art director del corriere della Sera Gianluigi Colin, dai giornalisti Franz Botré, Carlo Cambi, Paolo Marchi, dal direttore editoriale del Touring Club Michele D’Innella, dai conduttori radiofonici di Decanter Fede & Tinto, ha fatto parlare di sé in tutto il mondo ed ha comunicato in modo forte il legame indissolubile tra cultura, attualità, arte e vino.


“Non a caso è la satira l’elemento centrale del Concorso Spirito di Vino – spiega Elda Felluga – che racchiude in sé creatività ed immediatezza di linguaggio, favorendo un contatto diretto tra l’opera e il pubblico, e che confluisce di solito in un momento di riflessione profonda. La satira, infatti, non è semplicemente comicità, ma è frutto di complessi processi mentali che fermano in un’immagine sintetica una visione del tutto particolare dell’attualità, della politica, della storia e del costume. Nel 2009 Spirito di Vino celebrerà la sua decima edizione e per l’occasione la giuria ha deciso di estendere la partecipazione non solo ai giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni, ma anche ai vignettisti che superano tale limite di età e per i quali fino adesso si era creata una sessione “fuori concorso”. Ci saranno, inoltre, in serbo grandi novità per festeggiare al meglio questa bella ricorrenza.”


L’edizione di quest’anno ha preso avvio, come da tradizione, in occasione della giornata di Cantine Aperte ed è stato possibile inviare le opere fino al 29 agosto 2008: entro tale data sono arrivate oltre 200 vignette provenienti da tutta Italia e dai paesi di tutto il mondo quali Albania, Argentina, Australia, Austria, Brasile, Cina, Germania, India, Israele, Indonesia, Palestina, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Russia, Serbia, Siria, Spagna, Turchia, Usa.


Vincitori dell’edizione 2008 di Spirito di Vino sono stati, per il primo premio Andrea Andolina, di Padova, con il trittico “Olympic Wine (Special Edition) N° 1-2-3” che si riallaccia al tema delle Olimpiadi reinventandolo in chiave “enologica”, seguito in seconda posizione dalla coppia Mauro Sacco & Elisa Vallarino, di Vercelli, la cui opera “Elezioni Americane” ci riporta alla stringente attualità politica e dipinge con sapiente ed ironico tratto il dilemma delle presidenziali. Al terzo posto si è classificata Angela Granzotto di Venezia, che ci ricorda come sia fondamentale non abusare dell’alcol e bere consapevolmente.


Menzioni particolari sono state assegnate all’americano di origine iraniana Ali Shahali, con la vignetta “Magic of Wine” che raffigura simbolicamente il desiderio di pace contro ogni guerra, a Lara Fontana, di Veroli, con la vignetta “Vin-Hur”, simpatica parodia del più famoso Ben-Hur, a Michela Roffarè che ha creato tanti spiritelli che vivono poeticamente nella sua opera “Spiriti di Vino”, ed infine a Veronica Pozzi, la cui opera senza titolo ci indurrà nella tentazione di tornare bambini e lanciarci in un “gioco dell’oca” del tutto particolare.


I trenta giovani selezionati per la finale sono stati ospitati in regione, come tradizione, durante il fine settimana di Friuli Doc, l’importante festa dell’enogastronomia a Udine, e hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare da vicino questa meravigliosa terra e i suoi vini di altissima qualità. Inoltre, i futuri talenti della satira hanno potuto vedere le loro opere esposte in una mostra, allestita nel Salone del Parlamento del Castello (da giovedì 18 settembre a domenica 21 settembre 9.30 – 12.30 e 15 – 18.00), proprio accanto a vignette di grandi firme come Alfio Krancic, Emilio Giannelli e Valerio Marini.Tutte le opere confluiranno poi nel Calendario Spirito di Vino 2009, che viene ogni anno omaggiato a importanti personalità e a nomi noti del giornalismo e della comunicazione.


Informazioni:
Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel. 0432.289540 – Fax 0432.294021
spiritodivino@mtvfriulivg.it – www.mtvfriulivg.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link