“Calici di Stelle” e Palio di San Lorenzo

0

“A colpi di soppressa e polenta, ma chi sparerà una trippa o sprinterà con lo spiedo avrà davvero la vittoria in tasca”. Sui segreti dei menù delle contrade però tutti al momento tacciono. Acqua, pardon prosecco in bocca come si suol dire. Immaginiamola così la prima originalissima edizione del Palio culinario di San Lorenzo, che vede sfidarsi le associazioni delle nove borgate in lizza: S. Stefano, San Pietro di Barbozza, Guia, Valdobbiadene, S. Giovanni, S. Lucia, Bigolino, S. Agata e Saccol. E’ questa la novità che il Consorzio di Valdobbiadene presieduto da Isidoro Rebuli, in collaborazione con l’amministrazione comunale, ha deciso di mettere in campo per questa 7^ edizione di Calici di Stelle. Un’iniziativa nata da un’idea del Movimento Turismo del Vino e dall’Associazione Nazionale Città del Vino per degustare in una notte speciale, quella del 10 agosto appunto, ottimi vini in cornici paesaggistiche di gran pregio. Quest’anno a Valdobbiadene, la notte di San Lorenzo sarà quindi illuminata dal gusto di tanti piatti tradizionali preparati dai “contradaioli” che si sfideranno a colpi di risi e bisi, gnocchi, formaggi di malga, dolci e tante altre leccornie preparate secondo la tradizione.

II programma della serata, che aprirà i battenti alle 20.30 nell’elegante cornice di Villa dei Cedri, prevede la sfida tra le diverse borgate iscritte che offriranno i loro piatti in appositi stand preparati nel giardino della villa. A giudicarli una giuria composta da addetti ai lavori  e giornalisti del settore come il Direttore di Tastevin Annibale Toffolo, Aldo Trivellato, giornalista enogastronomo de “La Nuova Venezia” e Valter Crema ristoratore ed insegnante presso l’Istituto Alberghiero” G. Maffioli” di Castelfranco Veneto che gireranno in incognito tra i diversi stand stilando una classifica basata sui seguenti tre criteri: tipicità, presentazione piatto ed esecuzione. Ad affiancare questa giuria ci sarà poi una giuria popolare, errato pensare che il suo responso sarà morbido, attenti conoscitori delle ricette e dei trucchi gastronomici,  i cittadini si preannunciano come i giudici più severi. Ad annebbiare il loro giudizio solo una possibilità, gli ottimi vini serviti dall’enoteca presente all’interno di Villa dei Cedri, affinché tutti i visitatori possano sollevare il loro calice alle stelle esprimendo i desideri del 10 agosto. Magica colonna sonora della notte di  San Lorenzo valdobbiadenese sarà la musica dei Last Parade, gruppo Jazz Funk nato nel 2006 dalla passione dei suoi componenti per il jazzmoderno.


L’ingresso a “Calici di Stelle – Palio culinario di San Lorenzo” è di euro 10 e include il calice di degustazione con tre consumazioni presso l’enoteca e i vari assaggi presso gli stand e ovviamente lo spettacolo musicale.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link