Proclamati i vincitori del secondo concorso letterario di Villa Petriolo “I giorni del vino e delle

0

Il 20 luglio, da bando, sono stati proclamati i vincitori del secondo concorso letterario, a partecipazione libera, indetto dall’azienda vinicola Villa Petriolo “I giorni del vino e delle rose”. Tanti i racconti pervenuti, oltre 180, nella tenuta di Cerreto Guidi da tutta Italia e non solo, per la seconda edizione di questo giovane concorso letterario nato dalla passione di Silvia Maestrelli per il connubio vino&parole.

I racconti vincitori sono stati selezionati da una giuria composta da personalità impegnate nell’arte e nella valorizzazione del patrimonio enogastronomico e ambientale a livello nazionale, in un’ottica di contaminazione dei saperi che ha mosso la redazione dell’idea progettuale sin dall’inizio. Alla guida del Presidente di giuria, il critico cinematografico Enrico Ghezzi, i componenti della giuria – la cantautrice Chiara Riondino, l’enologo di Villa Petriolo Federico Curtaz, la giornalista Cristina Tagliabue, Ernesto Gentili della guida Vini d’Italia de L’Espresso, lo scultore Marco Bagnoli, il Sindaco di Cerreto Guidi Carlo Tempesti – hanno decretato i seguenti vincitori:

I premio: racconto “Ivre ovvero Cappotto Verdebottiglia (e porte scorrevoli)” di Giovanni Puglisi, Leonforte (EN) e Daniela Pirani, Pieve di Cento (BO) – 1.200,00 euro

II premio: racconto “Cammina, cammina” di Cristina Trinci, Empoli (FI) – 800,00 euro

III premio: racconto “Il lago color del vino” di Luca Ragagnin e Enrico Remmert, Torino – vini dell’azienda Villa Petriolo per un controvalore di 300,00 euro

Premio sezione “Il vino dell’amicizia” riservato agli studenti dell’ Istituto Superiore Statale F. Enriques di Castelfiorentino: racconto “Una goccia di oro rosso” di Arianna Imbrescia, Castelfiorentino (FI) – buono acquisto per pubblicazioni a tema enogastronomico per un controvalore di 300,00 euro

Premio Strada dell’olio e del vino del Montalbano Le Colline di Leonardo: racconto “Terre di Franciacorta” di Raffaele Olivieri, Passirano (BS) – un soggiorno per due persone sul Montalbano

PREMIO SPECIALE VILLA PETRIOLO: racconto “Histoire d’E” di Nicola Perullo, Livorno – un soggiorno per due persone a Villa Petriolo

Segnalazioni:
– racconto “A due velocità” di Massimo Roscia, Veroli (FR)
– racconto “Escher’s wine” di Andrea Bellucci, Montelupo F.no (FI)
– racconto “Le rose dell’architetto” di Giovanni Failla, Strasbourg (FRANCIA)
– racconto “Se stasera sono qui” di Gianni Gandini, Albiolo (Como)
– racconto “Quasi tutti acini” di Stefano Tofani, Lucca
– racconto “Luca 6-13” di Andrea Ciresola, Monteforte d’Alpone (Verona)
– racconto “Obbiada” di Tiziano Torraca, Massa
– racconto “I giorni del vino e delle rose” di Luigi Bellucci, Genova
– racconto “Il vino dell’amicizia” di Vanni Marchioni, Firenze
– racconto “Salmastro” di Domenico Guarino, Firenze
– racconto “La casa dei vedovi” di Miriam Casalini Serni, Panzano in Chianti (FI)
– racconto “Inebriamenti” di Roberto Bellini, Pistoia
– racconto “Teardrop on the fire” di Anna Riuni, Pontassieve (FI)
– racconto “I giorni del vino e delle rose” di Marcella Barbara Saleri, Lumezzane (BS)
– racconti “Il sapore della vita” e “Montefalco: una storia fantastica intrisa di fuggenti attimi di realtà” degli alunni delle classi IIIA e IIIB della scuola primaria G. Carducci di Empoli

“La partecipazione al concorso – commenta soddisfatta Silvia Maestrelli – è andata ben oltre le nostre aspettative, triplicando quasi il numero dei racconti pervenuti rispetto alla scorsa edizione. Un percorso tutto in crescendo che ci si augura possa ulteriormente rafforzarsi negli anni a venire. Una bella partecipazione al concorso, per qualità ed adesione, che, in questi giorni, sul mio blog www.divinando.blogspot.com, gode di un’inaspettata evoluzione: i concorrenti stanno continuando a dare vita all’iniziativa, commentando liberamente tutti i racconti, che verranno interamente pubblicati on line nei mesi a venire. Per i vincitori, poi, è prevista l’edizione per i tipi della casa editrice ETS di Pisa.

Grazie all’ampia diffusione del bando – per la quale non posso che esprimere un doveroso ringraziamento a tutte le redazioni, gli Enti Patrocinatori e gli appassionati di vino e letteratura che ci hanno sostenuto in questi mesi, ospitandoci nelle loro bacheche, reali e virtuali – “I giorni del vino e delle rose” ha riscosso il successo sperato, incoraggiandoci a proseguire la strada intrapresa. Per il prossimo anno sono al vaglio ulteriori possibilità di sviluppo, tra cui la promozione del bando ad un pubblico internazionale, così da favorire la conoscenza e valorizzare al meglio le ricchezze del nostro territorio. A tal fine, per tutti partecipanti, in premio la Multiguida del Montalbano Le colline di Leonardo, offerta dalla Strada dell’olio e del vino del Montalbano”.

L’iniziativa, ideata da Silvia Maestrelli e coordinata da Diletta Lavoratorini, ha visto affiancarsi, nella promozione di uno dei principali prodotti d’eccellenza del made in Italy, numerosi Enti ed associazioni: Regione Toscana, Comune di Cerreto Guidi, Circondario Empolese-Valdelsa, Le terre del Rinascimento, Associazioni Città del vino, Fondazione Città Italia e Dimore Storiche sezione Toscana, Associazione Italiana Sommeliers Toscana, Comitato Dama di Bacco di Vinci, Associazione Strada dell’olio e del vino del Montalbano Le colline di Leonardo, Istituto Superiore Statale Federigo Enriques di Castelfiorentino, casa editrice ETS di Pisa.

Il 25 settembre, in tempo di vendemmia, si svolgerà la serata di premiazione dei vincitori nello splendido scenario di Villa Petriolo.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link