Franciacorta, classe e fascino a Padova per 10 giorni tutti da gustare

0

Grande festa a Padova per l’arrivo del Festival del Franciacorta che per dieci giorni invade la città con eventi, incontri, appuntamenti. Un fiume di bollicine per salutare, sorprendere, entusiasmare e coinvolgere. Dieci giorni di degustazioni, incontri con i produttori e racconti sul territorio, per comunicare la cultura delle bollicine della più alta e prestigiosa qualità in una città come Padova, luogo del gusto e della cultura enogastronomica.

In questo contesto di consolidata cultura del vino, il Franciacorta vuole presentare il meglio della sua produzione. Il Franciacorta, prodotto in un territorio dalle caratteristiche uniche, risultato di lunghi anni di attesa in cantina, di un metodo fatto di regole severe e di un rapporto passionale con l’uomo che lo cura, si presenta a Padova per raccontare la propria storia.

Quaranta aziende mettono a disposizione i loro Franciacorta per un incontro basato sul contatto diretto con il prodotto e con il produttore. Più di ottanta diverse etichette da conoscere e degustare: dall’esclusivo Satèn marchio esclusivo per un vino morbido e vellutato, al Brut fantastico in ogni occasione, al Non Dosato essenza stessa del vino originale e descrittore del territorio, ai Millesimati unici ed irripetibili e ai Rosé affascinanti e seducenti.

E sarà anche il momento per provare gli abbinamenti con i prodotti della gastronomia padovana: ristoranti, enoteche, wine bar – i luoghi del gusto – si faranno promotori di degustazioni e incontri con le aziende di Franciacorta.

L’appuntamento si articola in due iniziative:


Aspettando il Festival: da Lunedì 9 Giugno, si apre la settimana di attesa del Festival del Franciacorta: enoteche, wine bar, ristoranti avranno in degustazione, in abbinamenti a cene e con la partecipazione di produttori ed enologi.

Festival del Franciacorta: Lunedì 16 Giugno 2008, Caffè Pedrocchi, nelle Sale del Piano Nobile, dalle ore 15.00 alle ore 21.00 giornalisti e ristoratori, sommelier e appassionati del buon bere e mangiare sono invitati a incontrare le Aziende che rappresentano la produzione del territorio della Franciacorta.

Durante la giornata del Festival, nella Sala Ottagona dello storico Caffè, sono previsti due Seminari di specializzazione sul Franciacorta, tenuti in collaborazione con l’Ais di Padova (ore 17.00 e ore 19.00). Temi: il territorio, la produzione, il metodo e degustazioni guidate che renderanno più consapevole l’incontro con le differenti tipologie di Franciacorta.

Il prodotto Franciacorta è una sola espressione all’interno della quale si identificano non una ma cento Aziende oggettivamente molto differenti tra loro ma perfettamente coese in una unica formulazione di intenti: realizzare un prodotto di massima qualità nel rispetto del territorio, della tradizione e del metodo. Una filosofia basata sul rispetto e sulla consapevolezza della qualità e della unicità del prodotto, uno dei tasselli più importanti che fanno del Franciacorta un vino sempre più ricercato ed apprezzato.

Da una superficie che è arrivata agli attuali 2.115 ettari vitati a Franciacorta Docg, nel 2007 sono state commercializzate 8.367.061 bottiglie di Franciacorta con un incremento del 24 per cento rispetto ai 6.720.972 del 2006, un dato che testimonia il trend di crescita e le potenzialità di espressione che ancora si prevede per questo prodotto.

Se le bollicine made in Italy affascinano sempre più italiani e stranieri, come riferiscono i sondaggi più recenti, con un consumo medio concentrato per tre quarti nel mese di dicembre, analizzando le vendite del Franciacorta si evidenzia una distribuzione ben diversa nel corso dell’anno e se ne deduce, dai numeri certificati, che ormai sta entrando nell’uso comune il consumo di Franciacorta più a tavola che per feste o ricorrenze. “Un grande successo per tutte le aziende – dice Ezio Maiolini, presidente del Consorzio nel quale si riconosce il 96,5 per cento delle aziende produttrici di Franciacorta – una conferma alla nostra politica per cui, uscendo dai canali di una spumantizzazione standardizzata, stiamo realizzando un prodotto unico e inconfondibile, il Franciacorta, che per la sua qualità e le sue caratteristiche organolettiche si conferma sempre più straordinario accompagnamento alla tavola”. Infatti il forte e determinante incremento della commercializzazione del Franciacorta nel 2007 non si è verificato, come per il resto della spumantistica, in fine di anno.

Già a partire da gennaio-febbraio la richiesta di fascette obbligatorie di stato da apporre alle bottiglie per la commercializzazione, consegnate dal Consorzio, è stata superiore, addirittura del 100 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. “Si tratta d’un risultato – sottolinea Adriano Baffelli, direttore del Consorzio – che premia il grande lavoro, gli sforzi e gli investimenti dei produttori. Un impegno compreso e valorizzato da parte dei consumatori. Risultato che comunque non frena lo sforzo e la determinazione di tutti gli operatori della filiera Franciacorta, impegnati ad ottenere l’eccellenza per offrirla ad un pubblico sempre più competente ed esigente”.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link