Trasferta elvetica per il Consorzio Vini di Romagna

0

Fra i molteplici scopi del Consorzio Vini di Romagna c’è anche quello della promozione in Italia e all’estero delle eccellenze enologiche del territorio. Ecco allora che il Consorzio ogni anno intraprende una serie di iniziative fra le quali l’organizzazione di incontri e degustazioni all’estero. In questa ottica è da poco rientrato dalla Svizzera dove ha organizzato, in collaborazione con la Camera di Commercio Italiana per la Svizzera, una giornata di incontro con gli operatori locali del settore: ristoratori, sommelier, addetti agli acquisti, giornalisti. La giornata, che si è svolta il 5 maggio, ha preso vita nella prestigiosa cornice dell’Hotel cinque stelle “Baur au Lac” sul Lago di Zurigo.

In rappresentanza dei vini di qualità della Romagna erano presenti ben 23 cantine: Agrintesa, Ancarani, Bartolini, Bissoni, Branchini, Cantina Forlì-Predappio, Cantina Ronchi, Casali, Celli, Fattoria Casetto Dei Mandorli, Ferrucci, Guarini Matteucci, La Berta, La Sabbiona, Liverani-Falco Bucolica Domus, Missiroli, Morini, Poderi Dal Nespoli, Randi, Tenuta Godenza, Tenuta La Viola, Tenuta Uccellina, Tre Monti. La trasferta elvetica è stata anche la prima uscita ufficiale del nuovo presidente del Consorzio Vini di Romagna, Giordano Zinzani, appena eletto nel corso dell’assemblea annuale dei soci alla fine del mese di aprile.

“L’appuntamento svizzero è stato sicuramente un evento positivo che ha messo in contatto gli operatori di quel paese, molto interessati alla qualità, con i nostri vini e i nostri produttori – commenta il neo Presidente Giordano Zinzani -. Il mercato elvetico, ricco e raffinato, rappresenta un’area molto interessante per lo sviluppo commerciale dei vini romagnoli “. “Il nostro sforzo come Consorzio Vini – prosegue Zinzani – è rivolto alla promozione all’estero dei nostri vini ed è per questo che abbiamo già in cantiere altri appuntamenti fuori dai nostri confini nazionali. E non solo. Infatti, vogliamo portare anche gli operatori stranieri nella nostra splendida Romagna, per fare conoscere loro il territorio e far vedere da dove proviene il vino che sarà poi sulle loro tavole”.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link