La Cantina di Venosa e i suoi cinquant’anni di storia… saranno presenti al Vinitaly.

0

Al consueto appuntamento con la Fiera di Verona (presso il PAD. 7B – STAND H6), la cui 42^ edizione si svolgerà dal 3 al 7 aprile, La Cantina di Venosa sarà presente con i prodotti più importanti della propria produzione. In degustazione operatori, buyer ed appassionati potranno infatti trovare i vini dell’ultima annata prodotti dall’azienda di Venosa, vini che nel corso del 2007 sono stati premiati dalle migliori riviste del settore e dalla guide specializzate.

E non può mancare la Punta di Diamante dell’azienda vinicola della cittadina oraziana: Carato Venusio, riserva 2001. Fiore all’occhiello della Cantina di Venosa, il Carato Venusio è un vino dal caratteristico colore rosso rubino intenso tendente al granato; bouquet vinoso con profumo delicato di frutti di bosco, caratteristico e speziato, dal sapore pieno e consistente, minerale, gradevolmente tannico e vellutato.

La Cantina di Venosa ha festeggiato il cinquantesimo anniversario dalla sua fondazione. Nel cuore della Basilicata, tra le colline vulcaniche del Monte Vulture, tra terre di origine molto antiche,  si trova, infatti, la Cantina di Venosa, che si estende su una superficie di 900 ettari di terreni coltivati a vigneti ad una altitudine di 400/600 metri sul livello del mare.

Attualmente rappresenta, con il suoi eccellenti prodotti, mezzo secolo di cultura lucana! La volontà, la costanza, la capacità di aggregazione di questo gruppo di viticoltori ha fatto si che oggi la Cantina conta 500 soci che con passione, grande impegno ottengono il massimo rendimento producendo uve di grande qualità.

L’obiettivo della Cantina è quello di ottenere dalla antica cultura e tradizione vitivinicola, che i greci e romani diffusero in Basilicata, un vino dalle caratteristiche inconfondibili come l’Aglianico del Vulture DOC, uno dei vini rossi più prestigiosi del panorama enologico italiano.

Il grande risultato che la Cantina Venosina sta registrando negli ultimi anni è dovuto al lavoro di un giovane Presidente “Teodoro Palermo” e un Giovane Direttore Commerciale “Antonio Teora” che con idee aperte e di larga veduta, hanno consentito alla Cantina di Venosa, di portare l’Aglianico non solo sulle tavole italiane ma anche estere (America, Inghilterra, Olanda, Belgio, Germania, Austria, Finlandia, Danimarca, Cina,Giappone).

Per maggiori informazioni sulla Cantina di Venosa www.cantinadivenosa.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link