Grande successo di pubblico per l’anteprima di Vitignoitalia 2008.

0

100 cantine da tutta Italia,  500 etichette e quasi 1000 bottiglie stappate e un pubblico di wine-lover di 2000 persone. Questi i numeri della serata dell’altro ieri “Wine&The City VitignoItalia in Città” nelle sale del Grand Hotel Excelsior di Napoli. Un grande evento di degustazione per presentare ai produttori, alla stampa, agli operatori e a tutti gli enoappassionati i nuovi contenuti di VitignoItalia 2008, il salone del vino da vitigno autoctono che si terrà a Napoli alla Mostra d’Oltremare dal 26 al 28 maggio 2008. Su un unico, lungo ed articolato banco di assaggio, hanno esposto i propri vini 100 cantine nazionali: bianchi, rossi, rosati, passiti e bollicine rigorosamente da uve autoctone. Un viaggio di gusto con il fior fiore della produzione vinicola italiana da vitigno autoctono e tradizionale.

Tanti i nomi celebri dell’enologia nazionale come Donnafugata, Fenech dalla Sicilia; Agricola Bisceglia dalla Basilicata con l’Aglianico del Vulture, Banfi con uno strepitoso Brunello di Montalcino, e, sempre dalla Toscana, i Marchesi de’ Frescobaldi. Dal Friuli Venezia Giulia erano presenti Volpe Pasini e il Castello di Spessa; dalle Marche Umani Ronchi con il Verdicchio; Vigneti Villanella e Conati dal Veneto e ancora, dalla Puglia le aziende L’Astore e Teanum, dalla Campania Feudi di San Gregorio, Terredora, Villa Matilde, Grotta del Sole, Fattoria La Rivolta e tante altre. Molte anche le piccole cantine che lavorano a vini unici e di grande qualità come Monte di Grazia di Tramonti e Terre del Principe di Caserta. Per ciascuna cantina c’erano il vignaiolo o il wine-maker che hanno così potuto personalmente raccontare al pubblico i propri vini.

Ha preceduto lo stappo delle bottiglie l’incontro dibattito: “Il mondo beve più italiano” coordinato da Antonio Paolini de Il Messaggero che ha portato alla platea numeri e dati aggiornatissimi di un fenomeno che è in continua espansione. Hanno partecipato all’incontro  il presidente di VitignoItalia Chicco De Pasquale, Luigi Cremona eno-gastronomo, il giornalista Luciano Pignataro che ha parlato sul tema: “Comunicare il vino all’epoca dei blog: rischi e benefici” e il Direttore Generale di Città del Vino, Paolo Benvenuti che ha presentato la nuova Guida Campania dedicata ai vitigni autoctoni edita dall’Associazione Nazionale Città del Vino.

VitignoItalia è un progetto promosso da Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive.

Per maggiori informazioni www.vitignoitalia.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link