Gambellara Wine Festival 2007. Alla scoperta della tradizione dei “Picai” il prossimo 20, 21 e 23 S

0

‘L’essenza della Garganega e la maestria dell’uomo. Nel Recioto di Gambellara si mescolano i profumi di una terra antica coronata da piccoli vulcani sottomarini che penetra e incide graffiante l’identità e l’unicità di un vino straordinario. Il Recioto di Gambellara è testimone della tradizione più genuina di un popolo di viticoltori che ha saputo rivelare le doti dell’uva Garganega in concentrazione. Il Recioto di Gambellara è il vino di rito, il vino dell’accoglienza, dell’ospitalità, della vita. La cura dell’uva, l’attesa paziente del suo lungo appassimento sui picai, la soffice e delicata pigiatura, la scelta rigorosa dei legni da affinamento sono azioni che si ripetono di padre in figlio da secoli. Ecco, l’essenza della Garganega si fa vino! Ed oggi lo scopriamo nella sua forza vitale capace di evolvere ed invecchiare come un nobile signore d’antan. Una verticale per il Recioto significa cogliere il carattere e la forza strutturale della Garganega. La sua predisposizione all’affinamento in bottiglia. La sua potenzialità aromatica che cambia! Significa capire meglio il profondo segreto dell’appassimento e le dinamiche maturative del vino. Un inebriante viaggio nel tempo attraverso i sensi. Unico,probabilmente irripetibile.’

E’ questo il seducente invito della Strada del Recioto e dei Vini Gambellara D.O.C. per il “Gambellara Wine Festival” 2007 che avrà il suo inizio con la Cena di Gala giovedì 20 settembre e che vedrà come protagonisti i piatti vincitori del concorso “Metti l’uva Garganega a cena con i vini Gambellara D.O.C.”, in cui i cuochi si sono sfidati per abbinare in modo originale l’uva Garganega ai prodotti della cucina vicentina. Durante la cena, ospitata nell’incantevole scenario della palladiana Villa Bongiovanni a Locara di San Bonifacio, si potranno degustare i migliori Recioto e Gambellara Classico selezionati nella Mostra–Concorso organizzata dal Consorzio Tutela Vini DOC Gambellara, che saranno poi premiati durante la serata. La partecipazione alla serata di gala è libera previa prenotazione.

Venerdì 21 settembre alle 10.00, la 3ª edizione della “Vendemmiata”, una gara di vendemmia a coppie in cui giornalisti e non si sfideranno tra loro, sarà ospitata dall’Azienda Agricola Cavazza Domenico e F.lli, a Montebello Vicentino, località Selva. Dopo la premiazione dei vincitori, i “contadini per un giorno” potranno apprezzare le specialità locali. Nel pomeriggio all’ azienda agricola Menti Giovanni a Gambellara si potrà assistere alla dimostrazione della preparazione dei tradizionali “Picai” di uva garganega per l’ appassimento. Seguirà la visita della cantina e della barricaia.Ancora un trasferimento per raggiungere l’Azienda vinicola Dal Maso Luigino di Montebello Vicentino – località Selva dove Bernardo Pasquali – responsabile del Veneto della guida” I Vini Buoni d’ Italia” ci condurrà in una degustazione verticale di 9 annate di Recioto di Gambellara: ” I migliori anni del Recioto”.Al termine una visita del percorso della civiltà del Vino, presso la Casa Vinicola Zonin Spa . a Gambellara e cena presso la foresteria della stessa Casa Vinicola Zonin.

Appuntamento alle 10,30 a Palazzo Cera domenica 23 settembre per l’inaugurazione della Mostra dell’Uva e del “Gambellara Wine Festival” giunto alla settima edizione . La manifestazione avrà inizio alle ore 10:00 con l’inaugurazione della Mostra-Concorso e premiazione delle migliori uve DOC Gambellara provenienti da tutto il comprensorio; la giornata proseguirà alle 11.00 con “Andar per Cantine”, un itinerario libero che offrirà degustazioni di cibi e vini nelle Cantine ed Aziende Agricole della Strada del Recioto. Il Recioto è il fiore all’occhiello della produzione dei vini DOC Gambellara, un vino prelibato, che si abbina perfettamente con dolci secchi quali il Brasadelo, prodotto tipico della zona. Se il Gambellara Recioto si può definire il principe dei vini frutto di queste splendide colline, non si possono però dimenticare il Gambellara Classico, e il Gambellara Vin Santo, unico nel Veneto ad aver ricevuto la D.O.C., vino superbo in grado di raggiungere senza affanno il mezzo secolo di vita.

La giornata di festa nella “Strada del vino” si concluderà con una piacevole esperienza che permetterà a tutti di mettere alla prova le proprie capacità degustative e di immedesimarsi nel ruolo di sommelier: dalle ore 14.00 alle 20 infatti a Palazzo Cera a Gambellara ci sarà la possibilità di assaggiare le migliori produzioni del Gambellara DOC e di abbinarle con i piatti della tradizione locale. Infatti il territorio non è solo “di-vino”, ma è anche uno scrigno di tesori culinari, come la sopressa vicentina , il formaggio Asiago, la porchetta, e in una terra di grandi passiti, non può mancare un dolce che li accompagni il Brasadelo. Tutti i “degustatori” riceveranno in omaggio un bicchiere serigrafato con tracollina porta bicchiere, per portare con sé il ricordo del Gambellara Wine Festival 2007.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link