Le Pignole: Vendemmia sui Colli Berici, tra vigne e ville a cavallo.

0

Un itinerario a cavallo tra le Ville Palladiane e i vigneti dei Colli Berici, per vivere la vendemmia come i Signori del Settecento veneto. È la proposta dell’Azienda Agricola Le Pignole di Brendola (Vicenza), che per il periodo di vendemmia (da metà agosto a metà ottobre) ripropone ai propri visitatori gli antichi percorsi a cavallo dei nobili, che partendo dalle loro dimore di campagna andavano a controllare il lavoro nei poderi. Le abitazioni in cui soggiornavano erano le meravigliose Ville progettate da Andrea Palladio e dai suoi discepoli, edifici imponenti contornati da grandi possedimenti in cui si coltivava soprattutto la vite, da cui ricavare il vino che i nobili portavano con orgoglio in città, a Venezia. Oggi quella stessa atmosfera rivive in un percorso pensato da Paolo e Gianna Padrin, titolari dell’Azienda Agricola Le Pignole che invitano gli enoturisti a sentirsi dei “Signori veneziani” immergendosi per due giorni nella natura dei Colli Berici. Due le escursioni a cavallo previste, della durata di 5/6 ore ciascuna, comprese alcune soste. Più di 30 i cavalli a disposizione nei due maneggi della famiglia Padrin, in cui operano due guide equestri autorizzate. I percorsi di visita danno la possibilità di vedere all’opera le attività di vendemmia e si concludono nella sede dell’Azienda Agricola dove il visitatore viene accolto come un vero Signore in visita alle cantine. Assaggia il mosto fresco di vendemmia, estrae dalle barrique il vino dell’anno precedente per valutarne lo stato di affinamento e gli viene spiegato il progetto avviato per recuperare l’antico modo di vinificazione del Tocai Rosso abbandonato da alcuni decenni. Il vino che se ne ricava è il Tocai Rosso Torengo, caratterizzato da un colore rubino intenso, profumo complesso con note di lampone, pepe nero ed erbe aromatiche; in bocca avvolgente e polposo, di notevole  freschezza e persistente al gusto.

Per informazioni e prenotazioni: Azienda Agricola Le Pignole, Brendola (Vicenza) telefono: 0444.405440. Mail: info@lepignole.com 


L’AZIENDA AGRICOLA LE PIGNOLE
L’azienda agricola Le Pignole rappresenta probabilmente la realtà più vivace nell’area dei Colli Berici, il comprensorio collinare posto a sud di Vicenza. Da alcuni anni l’azienda è impegnata in un progetto che mira alla valorizzazione del terroir locale, producendo vini che ne esprimano pienamente il carattere. Tanto attraverso i vitigni autoctoni (Tocai rosso in primo luogo), quanto con gli internazionali che qui hanno trovato un buon acclimatamento. La Cantina Le Pignole si trova sul versante nord occidentale dei colli, in comune di Brendola, conosciuto anche come “La porta dei Berici”. La gestione è famigliare e condotta con grande passione dai coniugi Paolo Padrin e Gianna Bortolamai. L’origine dell’azienda si può ricondurre ai primi del novecento quando la famiglia Bortolomai acquista ed inizia a coltivare una vigna in località Soàstene, dove attualmente sorge la Cantina. La svolta arriva però solo nel 1993, quando Paolo Padrin (rappresentante anch’egli di una famiglia di viticoltori, ma sull’altro versante, a Barbarano) decide di seguire personalmente l’azienda promuovendo dapprima l’impianto di nuovi vigneti e più tardi, nel 2004, la costruzione di una nuova cantina. La struttura, recentemente ultimata, occupa una superficie 1000 metri quadrati, disposti su due livelli. Nell’ interrato trova spazio una bottaia con 90 tra barriques da 225 litri e tonnaux da 500 litri per i passaggi in legno. Al momento, il potenziale produttivo è di oltre 100.000 bottiglie, utilizzato per la quasi totalità.

Il vigneto di proprietà occupa una  superficie di 10 ettari, situati in comune di Brendola nell’area circostante alla cantina. A questi si aggiungono altri 10 ettari in conduzione a Valmarana, località collinare  a due passi dalla città di Vicenza. I terreni su cui sorgono i vigneti sono accomunati da una notevole ricchezza minerale, data dalla contemporanea presenza di sedimenti marini, rocce calcaree e basalto (qui chiamato Sasso Moro): elementi che conferiscono una spiccata personalità ai vini che se ne ricavano. La vigna delle Pignole fin dall’inizio del secolo scorso si è distinta da tutte le altre del circondario per una particolarità: era l’unica con l’impianto a spalliera, anziché con la tradizionale pergola. Recentemente è stata ulteriormente migliorata da Paolo Padrin che ha sostituito il cordone speronato con l’impianto a Guyot. Il  sesto di impianto è di 2,20 metri, con uno spazio interfilare di 80 centimetri: vigne ad alta concentrazione di ceppi, dai quali non si ricava più di 1,5 chili d’uva ciascuno, per una resa di 70/75 quintali per ettaro. Sono state inoltre recuperate le marze (ossia i tralci) delle vigne più vecchie che sono state reinnestate su ceppi più giovani al fine di riprodurre le caratteristiche delle antiche uve e ricavare vini in grado di esprimere lo spirito originale del territorio. Un’operazione compiuta in particolare per le vigne del Tocai Rosso, che costituisce oggi il prodotto di maggior pregio de Le Pignole.

Il Tocai Rosso è una varietà diffusa unicamente sui Colli Berici, da cui comunemente si ricava un vino di colore rubino chiaro e di pronta beva. La scelta dell’azienda  è stata quella di vinificarlo in modo da ottenere un vino con una maggiore concentrazione e un buon corpo, simile al Grenache francese da cui le uve vicentine deriverebbero. Ne è uscito il Torengo, un Tocai Rosso dal  profumo  ampio  e complesso, piacevolmente tannico, leggermente amarognolo ma armonioso. Un vino che è stato premiato dal Club del Papillon come uno dei 100 migliori vini d’Italia. Gli altri prodotti delle Pignole sono: il Rosso del Buielo (taglio bordolese con Cabernet Sauvignon 70%, Franc 10%, Merlot 20%); Solarente (100% Pinot Grigio); Soàstene (Cabernet Franc e Carmenère); Roàn (Cabernet Franc e Malbec) e Sisàra (Chardonnay e Gargànega).

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link