IX edizione di Aglianica Wine Festival, dal 7 al 9 settembre a Venosa.

0

Aglianica Associazione Culturale, in collaborazione con La Forum Eventi ed il GAL Sviluppo Vulture Alto Bradano, è lieta di presentare la IX edizione di Aglianica Wine Festival, ormai uno degli appuntamenti enogastronomici più attesi e di maggior rilievo a livello nazionale, che quest’anno vedrà protagonista il magnifico scenario  del Castello Pirro del Balzo ORSINI di Venosa, dal 7 al 9 settembre. La manifestazione è sostenuta dall’Unione Europea, dal Dipartimento Attività Produttive e dal Dipartimento Agricoltura della Regione Basilicata, dall’ Azienda di Promozione Turistica Regionale, dall’ALSIA,   e dal Comune ospitante, la Città di Venosa. Vi parteciperanno le associazioni più importanti del settore tra le quali Go Wine, Movimento Turismo del Vino, Enoteca Italiana di Siena, Slow Food, , Città del Vino, A.I.S ecc. Il territorio di produzione dell’Aglianico, riconosciuto fra i grandi vini italiani, è contemporaneamente una delle aree più ricche di testimonianze storiche ed architettoniche della Basilicata. La suggestione dei luoghi, l’organizzazione accurata e la scelta oculata dei partecipanti rigorosamente nel segno della qualità sono le armi vincenti del Wine Festival che ormai non è più solo punto di riferimento per l’enologia e la gastronomia Regionale ma uno degli eventi più attesi e seguiti nel mezzogiorno. Una proposta turistica assolutamente unica e di grande attrattiva: enogastronomia, arte, cultura, architettura, ambiente,  in un territorio dall’incomparabile bellezza diffusa.

Aglianica Wine Festival, un itinerario magico e gustoso alla scoperta delle bellezze e dei sapori della nostra regione, un intreccio di esperienze e di sensazioni che porta il partecipante ad abbinare i saperi con i sapori. L’elemento fondamentale sono naturalmente le degustazioni, proposte secondo un concetto di crescita culturale, ma intorno a questo si fondono ed intrecciano sensazioni diverse che ogni partecipante vivrà in maniera intima e del tutto personale cogliendo le particolarità dei luoghi e l’incontro con forme di esperienza diverse: l’arte, la gastronomia, i sapori, la gente, la musica, il paesaggio, i profumi, le voci. Il turista, dunque, non è mero spettatore ma protagonista di un’esperienza completa che gli permette un viaggio nella storia e nel tempo coinvolgendo i sensi e la memoria. Insomma un ricco menù da acquolina in bocca, per una indigestione  in cui Cibo e Cultura non sono metafore, né astrazioni, ma sostanza e nutrimento del corpo e dell’anima. Se non avete mai visitato la Basilicata  questa sarà la vostra grande occasione accompagnati da un cicerone d’eccezione: il vino.

Per maggiori informazioni sulla manifestazione http://www.aglianica.it/.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link