Convegno: In vino Venere 2007. A Napoli il prossimo 26 giugno.

0

Un incontro di vino, di moda e cultura: ritorna In Vino Venere, l’evento delle Donne del Vino della Campania. Quest’anno il tema è “Il Vino e Il Mare”, mare di vino, di sapori, di donne e di sirene incantatrici. Sede della serata è la Stazione Marittima del Porto di Napoli, luogo emblematico e suggestivo, in linea con il tema dell’evento che, quest’anno si apre a 700 invitati. Particolarmente ricco e curato il programma della serata che mescola arte, jazz, sapori, moda, poesia e colori sotto la regia attenta di Elena Martusciello delegata regionale dell’associazione Donne del Vino. Per la prima volta le Donne del vino premieranno una “Giovane Donna” che si è distinta per creatività, lavoro e impegno, che ha saputo lasciare un segno. L’evento si articola in due momenti: un convegno e una serata di gala e di gusto.

Alle ore 19:00 convegno “Il vino e il mare”: dopo i saluti del Presidente Antonio Bassolino, ne parleranno con Elena Martusciello: l’Assessore all’Agricoltura della Regione Campania Andrea Cozzolino, Marco Sabellico del Gambero Rosso, il professore Marino Niola Governatore Slow Food e Docente di Antropologia dell’Alimentazione presso la Facoltà di Scienze Gastronomiche di Pollenzo e Colorno, il Prof. Sergio Brancaccio Docente di Progettazione Architettonica e Urbana presso l’Univ. degli Studi di Napoli “Parthenope”, Ornella Fado, giornalista di Brindiamo Tv, NYC TV 25.

Alle 21: apertura del percorso enogastronomico curato dalle socie ristoratrici e produttrici dell’associazione Donne del Vino: un viaggio attraverso le cinque province della Campania, dalla verde Irpinia al Cilento, passando per la Terra di Lavoro, il Sannio beneventano, il Vesuviano e i Campi Flegrei. Le socie ristoratrici prepareranno con la cura e la passione che le contraddistingue prelibate pietanze a cui si abbineranno i vini delle socie produttrici serviti con professionalità dalle socie sommelier in mille eleganti calici offerti dalla Decorasud.

Segue LadyWineMare: il vino, le donne, il mare con le installazioni viventi a cura dello stilista Rosario Farina con i coralli e i gioielli di Ascione, storica maison partenopea, e con gli accessori di Camomilla Italia.

I Tableaux Vivant di Artefatti accompagneranno la cena. E in chiusura gran finale con le magie pirotecniche del Consorzio Pirico Campano e di Ugo Lieto.Come evento nell’evento, Andrea Lucisano, scrittore e musicista, presenterà in anteprima Il grappolo e la spuma: il mito di Arianna, una piccola opera riscritta appositamente per le Donne del vino, in cui verrà raccontata la storia di Arianna, compagna d’amore di Dioniso, dio greco del vino e della vite. Un gruppo jazz, con una ballerina ed una voce narrante racconteranno la storia di un amore che nasce vicino al mare, tra il dio dell’uva e la bella Arianna.

Le donne del vino della Campania
La delegazione campana dell’Associazione nazionale Donne del Vino conta 40 iscritte tra produttrici, ristoratrici, enotecarie, sommelier e giornaliste. Il sodalizio è guidato da Elena Martusciello. Nato nel 1988 con appena 4 socie è cresciuto negli anni in maniera esponenziale tanto da aggiudicarsi oggi il secondo posto nell’elenco nazionale per numero di iscritte e spirito di iniziativa. La loro missione è la promozione della cultura del vino campano nel senso più ampio.

Donne del Vino e Airc
In Vino Venere è promosso da Ersac, Ente Regionale di Sviluppo Agricolo, e dalla Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura. L’incasso della serata, grazie al prezioso contributo degli “Amici” delle Donne del Vino tra cui ricordiamo la Colombin azienda leader nel settore dei tappi di sughero di qualità, sarà interamente devoluto all’Associazione Italiana per La Ricerca sul Cancro.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link