Elisabetta Tosi vince la seconda edizione de “La Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara DOC: u

0

Con l’articolo “Gambellara gioiello nascosto” pubblicato nel settembre 2006 sul periodico “Euposia” la giornalista veronese Elisabetta Tosi ha vinto la seconda edizione del premio giornalistico “La Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara D.O.C.: un Itinerario non solo Di-vino ma anche di cultura e di vita”. Il lavoro di Tosi è stato scelto dalla giuria presieduta dal giornalista Giancarlo Roversi e della quale facevano parte tra gli altri, l’imprenditore del vino Stefano Menti, Giuseppe Zonin, presidente della Strada del Recioto, Luciana Zonin sindaco di Gambellara. Nella motivazione i giudici precisano che l’articolo di taglio gradevole e accattivante si presenta bene impostato e articolato, essenziale e completo e affronta e mette in luce, oltre ai pregi dei vini D.O.C. Gambellara, i valori del territorio e della sua storia. L’autrice del migliore articolo riceverà in premio il Bacco in argento con il ‘Picaio’ del Recioto dorato simbolo dell’iniziativa, creazione del maestro orafo Antonio Quinzi di Barbarano Vicentino (Vicenza e una selezione di vini D.O.C. Gambellara nel corso della tradizionale Festa del Vino a D.O.C. Gambellara in programma sabato 14 aprile. Elisabetta Tosi succede nel giovane albo d’oro dell’inizativa al giornalista Angelo Squizzato vincitore del Bacco nel 2006. Contemporaneamente è già stato avviato il bando per la terza edizione che si concluderà nel marzo del prossimo anno e che sarà riservato a quegli autori che, attraverso i loro articoli, (carta stampata – radio – televisione – internet) contribuiranno alla   valorizzazione turistica, culturale ed enogastronomica del territorio. Un territorio non è solo “di-vino”, ma anche uno scrigno di tesori culinari, come la soppressa vicentina dop, il formaggio Asiago Dop, l’olio extravergine di oliva veneto dop, gli asparagi, il baccalà alla vicentina, il capretto di Gambellara. In una terra di grandi passiti, non può mancare un dolce che li accompagni, il brasadelo e il miele.

ELISABETTA TOSI
Giornalista veronese indipendente, dopo anni di impegno professionale nei campi d’interesse più diversi (dalla critica musical africana  allospeaking radiofonico, all’adattamento testi per il doppiaggio  televisivo  e cinematografico), da oltre un decennio si occupa di informazione nel settore vitivinicolo, nell’ambito del quale collabora con le testate più importanti. Al momento svolge opera  di consulenza per l’informazione e l’immagine  di alcune aziende del vino del nord italia e di enti pubblici. Al suo attivo editoriale ha numerosi libri, tra i quali: Valpolicella: il vino le acque la pietra (Slow Food), il Recioto della Valpolicella (Moranti), Il Veneto Provincia Occidentali (Hobby eWork), il Veneto Provincia Orientali (Hobby eWork), Le Stagioni del Duello.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link