Grande millesimo per Bardolino e Custoza. I primi assaggi con il novello “sole e luna”.

0

Per le denominazioni gardesane del Bardolino e del Custoza c’è la soddisfazione di potersi aggiungere all’elenco di quanti parlano del 2006 come di un millesimo prodigo di soddisfazioni per vignaioli e cantinieri. Anche in questo splendido angolo d’Italia, infatti, la vendemmia e le prime fasi dei lavori in cantina stanno dicendo a chiare lettere che i vini che nasceranno nei prossimi mesi saranno davvero ottimi. Oramai ultimata la vendemmia delle uve per il Bardolino Superiore, le autoctone Corvina e Rondinella, che hanno fatto registrare gradazioni zuccherine eccezionali, attorno ai 19/20 gradi Babot. Analoga soddisfazione per il Custoza: di qualità eccellente i grappoli di Garganega e Fernanda giunti in cantina per la produzione del Custoza Superiore, con un elevatissimo tenore zuccherino, segno di una maturazione ottimale. Una materia prima – come stanno rivelando i primi “assaggi” – che darà al vino profumi intensi e armonici, con le varie componenti in perfetto equilibrio.

Una vendemmia che, in termini di quantità, si assesta attorno ai 110mila ettolitri per il Custoza e ai 220mila, complessivamente, per la denomianzione del Bardolino. Una quantità che non crea alcuna preoccupazione, alla luce di una domanda che sembra dare ottime soddisfazioni a queste due doc del Veneto, probabilmente più di altre capaci di attrarre il consumatore con un prodotto di grande immediatezza e bevibilità, proposto a un prezzo corretto. Un bilancio estremamente positivo, al quale ha dato una forte spinta anche il Chiaretto Bardolino Doc, che ha visto nel giro di pochi anni raddoppiare la produzione, fino ad arrivare agli attuali 70mila ettolitri, un terzo della produzione complessiva della denominazione, con un export che si attesta attorno al 65 per cento. Ma i primi frutti di questa vendemmia saranno pronti a giorni: ancora un paio di settimane, infatti, e prenderà il via la grande festa del Novello, che vede nel Bardolino Novello Doc 2006 “Sole e Luna” uno dei suoi interpreti principali e più affermati. A sottolineare questa vocazione del Bardolino come “vino nuovo”, il consorzio ha preparato alcune di iniziative per offrirlo a operatori e consumatori.

Si parte il 4 e 5 novembre dal 20° Salone del vino Novello a Vicenza, dove il consorzio sarà presente con un tavolo istituzionale, per poi arrivare alla grande Festa del Bardolino Novello, appuntamento oramai tradizionale che animerà il centro di Bardolino da venerdì 10 a domenica 12 novembre con un ricco programma di eventi, manifestazioni, degustazioni. Migliaia gli enoturisti e gli appassionati attesi non solo dall’Italia, ma da Svizzera, Austria e Germania. L’11 e 12 novembre il Bardolino Novello Doc 2006 “Sole e Luna” sarà presente anche alla Mostra mercato di Ostiglia (Mantova), mentre il 12 novembre sarà al Palazzo Auditorium di Villafranca, alla Mostra del Bardolino Novello Doc organizzata dalla locale sezione Onav con il patrocinio del Comune di Villafranca. Dal 23 al 25 novembre, infine, il Bardolino Novello sarà al Weekend della degustazione a Milano, evento patrocinato da Onav Lombardia che all’ultima edizione ha visto la presenza di 5.600 visitatori.

Consorzio tutela vino Bardolino
Piazza Matteotti, 8 – 37011 Bardolino (Verona)
telefono 045 6212567 – fax 045 7210820
info@winebardolino.it – www.winebardolino.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link