Dall’11 al 13 novembre 2006, i vini Varramista al Merano International Winefestival & Culinaria.

0

Fattoria Varramista, tenuta di Montopoli in Valdarno, per la terza volta consecutiva, è stata selezionata dalla giuria di Merano International Wine Festival & Culinaria per partecipare alla manifestazione. In occasione della XV edizione, l’azienda Toscana presenterà nella categoria “Top Selected”, due rossi di terroir: Varramista 2003 e Frasca 2004. La partecipazione della Fattoria Varramista all’evento meranese rappresenta il riconoscimento del lavoro svolto dall’azienda toscana nel corso di questi anni e il risultato positivo della scommessa lanciata da Giovanni Alberto Agnelli: la capacità di produrre in territorio toscano grandi vini di terroir non necessariamente legati alla tradizione locale. Il vino creato per la famiglia e oggi a disposizione di un selezionato pubblico viene seguito dall’enologo Federico Staderini.

La vetrina di Merano è estremamente importante per la tenuta di Montopoli in Val d’ Arno poiché tutti gli espositori che sono presenti alla manifestazione vi partecipano soltanto se hanno superato l’attenta selezione fatta da una competente giuria. Di grande rilievo anche l’eco di cui gode l’evento in ambito internazionale L’edizione 2005 ha visto accreditarsi più di 600 giornalisti specializzati provenienti da tutto il mondo. Eurotour 2006 di Gourmet’s International, evento legato al festival, garantisce, inoltre, una promozione accurata soprattutto sul mercato svizzero, austriaco e tedesco. I prodotti che l’azienda presenterà nell’ambito della XV edizione sono  Varramista 2003 e Frasca 2004, inseriti nella categoria “Top Selected” che raccoglie 101 realtà italiane di nuova generazione o che si sono distinte negli ultimi anni per la qualità dei loro vini e selezionate in base alle zone vitivinicole/microzone di produzione.

Varramista, annata 2003, è il rosso che ha segnato l’inizio dell’avventura in ambito enologico della tenuta ed è il risultato di una felice combinazione tra uve selezionate di Syrah (90%) e di Merlot (10%). Una vera innovazione e, quasi una provocazione per il territorio. Il 2003 è stata una buona annata e i risultati non si sono fatti attendere. Fin dall’aspetto il vino simbolo dell’azienda rivela il suo carattere importante. Il colore è rosso rubino profondo con riflessi violacei. Al profumo i sentori varietali sono fini ed espliciti ad un tempo, in buona amalgama con gli aromi derivanti dall’invecchiamento in rovere. Gusto caldo, armonico, con ritorni di vaniglia al palato; il retrogusto è complesso e persistente.

Frasca (presentato con l’annata 2004), in termini cronologici, è la seconda produzione avviata da Fattoria Varramista. La sua creazione è stata progettata sulla scorta dei risultati ottenuti dal primo vino e ha consolidato l’azienda come realtà enologica di livello. Pensato per le esigenze del bere contemporaneo che predilige rossi dotati di personalità, ma non impegnativi, Frasca – che si compone di una selezione di Sangiovese (60%), Merlot (20%) e Syrah (20%) – si è rivelato adatto anche per l’invecchiamento. Di colore rosso rubino, al naso presenta fragranti aromi fruttati e in bocca regala un gusto corposo con eleganti tannini e un lungo retrogusto.

Varramista è una tenuta appartenuta alla famiglia Piaggio, attualmente di proprietà del casato Visconti di Modrone. Si sviluppa su un’area di ben 400 ettari, suddivisa tra vigne, campi coltivati, pioppeti e aree boschive. Cuore di Varramista è la sua villa padronale posta al centro di un curatissimo giardino all’italiana e attorniata da tre poderi adibiti ad aree ricettive. Le vigne si estendono per circa 14 ettari eattualmente la produzione annua è di circa 50.000 bottiglie.

Per maggiori informazioni www.varramista.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link