XV Mostra Assaggio dei vini dei Colli Bolognesi a Villa San Martino. Dal 12 al 15 settembre 100 et

0

L’abbiamo a due passi, ma spesso ce ne dimentichiamo: una straordinaria oasi di gusto, paesaggio e storia. Possibile? Possibile, e vero: si tratta della zona vinicola dei Colli Bolognesi. Un territorio tutto da scoprire, e da vivere, per mezzo della sua espressione più felice: i vini doc tutelati dal Consorzio Vini Colli Bolognesi, come il Pignoletto, bianco autoctono tipicamente frizzante (ma felicemente proposto anche fermo) e piacevole per la sua delicata aromaticità, e gli altri ‘quasi autoctoni’ (perché da sempre prodotti) come il Sauvignon, lo Chardonnay, la Barbera, il Merlot, il Cabernet Sauvignon… Ebbene, l’occasione giusta per conoscere e valutare i vini fiore all’occhiello della provincia di Bologna è da martedì 12 a venerdì 15 settembre 2006, quando nella dimora nobiliare di Villa San Martino (via Schiavina 1, loc. San Martino di Casola),sulle colline di Monte San Pietro a nemmeno 20′ dalla città, si terrà laXV edizione della Mostra Assaggio dei Vini dei Colli Bolognesi (orario dalle 19 alle 24, ingresso libero, degustazioni a pagamento; lunedì 11 settembre inaugurazione solo a inviti per operatori). Verranno presentate in degustazione 100 etichette di 30 aziende del Consorzio: 36 di Pignoletto, 6 di Sauvignon, 1 di Pinot bianco, 1 di Riesling italico, 6 di Chardonnay, 12 di Merlot, 14 di Barbera, 22 di Cabernet sauvignon.

Un momento di confronto, mentre arrivano i riconoscimenti
“Per le nostre cantine è il momento di confronto più importante che organizziamo sul territorio – dice il presidente del Consorzio Vini Colli Bolognesi Luca Visconti di Modrone –  ma è anche l’appuntamento ideale per gli enoturisti, gli appassionati e ovviamente gli addetti ai lavori, locali e nazionali per scoprire una realtà vitivinicola in pieno fermento”. La Mostra Assaggio va in scena proprio dopo che i vini dei Colli Bolognesi sono reduci – ancora una volta – da una trasferta in Toscana: in seguito al successo delle serate del maggio scorso a Firenze nell’ambito di Colli Bolognesi in tour, Pignoletto e co. sono stati ora espressamente voluti da Slow Food  – unici vini non toscani insieme a quelli del Consorzio Grave del Friuli – a “Il Campionato di…Vino” , ‘olimpiade enologica’ fra degustatori provenienti da tutta Italia (e dall’estero), a Fiesole il 9 – 10 settembre. E’ poi di questi giorni poi il rumour che ben una decina di vini dei Colli Bolognesi sono ‘in finale’ per i ‘tre bicchieri’ del Gambero Rosso… E’ già di per sé una performance non da poco, che potrebbe preludere a un’ulteriore grande soddisfazione… I Colli Bolognesi, tra l’altro, si stanno rivelando un ‘nuovo’ polo del turismo enogastronomico di qualità apprezzato anche a livello nazionale. Nuovo perché fuori dalle rotte classiche, ma anche ‘antico’ per la cultura del vino (e non solo) che c’è dietro.

Un appuntamento qualificato (ma non noioso…)
Nell’edizione 2006 alla Mostra Assaggio di Villa San Martino vi saranno molte conferme e alcune novità rispetto alle precedenti edizioni. A differenza di manifestazioni e banchi d’assaggio analoghi, l’ assaggio dei vini (a pagamento) sarà possibile dalle 19 alle 24 solo seduti a tavoli appositamente allestiti, ordinando ai sommelier di servizio i vini prescelti da una lista ufficiale. In questo modo i professionisti e gli ‘enocuriosi’ potranno annotare le loro valutazioni e – perché no – scambiarsi opinioni e sensazioni in un ambiente più confortevole, nella dovuta calma. Gli stessi sommelier AIS, coordinati da Claudio Cavallari, sono ovviamente a disposizione, insieme ai produttori, per delucidazioni e approfondimenti. Ci sarà possibilità poi di abbinare piccole proposte gastronomiche di aziende agroalimentari del territorio (a pagamento).

‘Palla lunga e… bevi Colli Bolognesi’
Nei giorni della manifestazione va in scena anche un simpatico gemellaggio fra vino e sport: è la II edizione del triangolare di calcio tra le ‘nazionali’ dei vignaioli, dei ristoratori e dei pubblici amministratori. Tutti in campo, dopo il calcio d’inizio di un personaggio che verrà svelato solo all’ultimo, alle 18 di lunedì 11 settembre al campo sportivo di Monteveglio.

Pignoletto piano bar
La Mostra Assaggio prevede anche momenti di socializzazione e di convivialità, favoriti  dall’estensione dell’area a disposizione al parco della villa San Martino: anche quest’anno ci sarà il ‘Pignoletto piano bar’. Si potranno ordinare calici di Pignoletto, da gustare assieme a una porzione di tortellini, abbinati a una classico della musica italiana e internazionale. Come? Scegliendo da un’apposita carta dei vini ‘musicale’,  che riporta appunto gli accoppiamenti fra brani e etichette di Pignoletto (una quarantina). La canzone richiesta verrà poi dedicata e interpretata e al pianoforte da Gian Marco Gualandi (e il vino gustato con il suo sottofondo…).

Come arrivare a Villa San MartinoDa uscita tangenziale-autostrada A1 Casalecchio o da centro città, prendere l’asse attrezzato SS 569 ‘Nuova Bazzanese’ in direzione Bazzano-Vignola, uscire a Ponte Ronca, poi, nel paese, seguire indicazioni Villa San Martino (s’imbocca via Matilde di Canossa, laterale a sinistra all’altezza del campo sportivo di Ponte Ronca). La villa è a San Martino in Casola (in comune di Monte San Pietro), via Schiavina 1.

INFORMAZIONI: Consorzio Vini Colli Bolognesi, tel. 051.6707752; www.collibolognesi.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link