Bisol protagonista di una spumeggiante estate veneta, ricca di eventi e di emozioni.

0

Molte aziende nel periodo estivo interrompono le attività. Non è il caso di Bisol che quest’anno ha dato vita a un lungo periodo di eventi e di brindisi ispirati dalla cultura e dalla tradizione del territorio. Un lungo periodo iniziato a maggio con due concerti di musica classica ambientati nella magica atmosfera che circonda la foresteria e i suoi vigneti che è poi proseguito con due memorabili i due incontri con gli sciabolatori della Confrèrie  du Sabre d’Or (Confraternita della Sciabola d’Oro) giunti da Reims a Rolle (Cison di Valmarino), al Relais Foresteria Duca di Dolle a fine luglio. Eredi di un rito militare festoso e goliardico caro agli ussari di Napoleone, gli sciabolatori – più di 30000 iscritti nel mondo – hanno intronato al tramonto,  nella splendida cornice del Relais Foresteria di Dolle (Rolle-Cison di Valmarino), 16 nuovi cavalieri della Sabre d’Or. Con un abile colpo di sciabola i nuovi adepti dovevano troncare di netto il collo di una  bottiglia di champagne mentre venivano pronunziate solennemente queste parole: in nome di Noè, padre delle vigne e di San Vincenzo, protettore dei vignaioli, ti nominiamo cavaliere della Sciabola d’Oro per avere separato, con movimento elegante, il tappo dalla bottiglia…. Gianluca Bisol è stato nominato Maître Chevalier e  il Relais Foresteria Duca di Dolle  è diventato  sede ufficiale  di investitura per i nuovi cavalieri della Confraternita della sciabola d’Oro.

Significativa la presenza al Relais Foresteria Duca di Dolle del filosofo Massimo Donà che a luglio ha tenuto lezioni di approfondimento sulla Filosofia del Vino. Massimo Donà, di fronte ad un pubblico di appassionati ha ribadito la sacralità del vino, nettare degli dei e mistero dell’eucarestia, capace di conciliare gli opposti, conscio ed inconscio, razionale e irrazionale. Un’altra serata interessante è stata quella svoltasi ai primi di settembre in un palcoscenico all’aperto, d’eccezione. Tutti gli ambienti del Relais si sono animati grazie alla presenza di giovani attori in costume che hanno dato vita ad una movimentata rappresentazione teatrale sulla vita di Mozart. E ancora non basta perché la Bisol non poteva mancare al principale avvenimento culturale di Venezia, la Mostra del Cinema. Dal 30 agosto al 9 settembre appuntamento al Lido di Venezia dove, sulla famosa terrazza dell’Hotel Excelsior, tutti gli ospiti dell’albergo, artisti famosi e giornalisti di fama internazionale, potevano brindare con una flûte di Valdobbiadene Prosecco Doc Bisol e assaggiare, durante una gita attraverso la laguna, a bordo di uno Yacht Pershing messo a disposizione dal noto stilista Carlo Chionna, produttore dei pantaloni 9.2, le specialità venete a marchio Jada  selezionate da Bisol. E per finire, il 21 settembre a Venezia, all’inaugurazione della mostra “Panorami Veneti” che raccoglie una rassegna di quadri sui luoghi più suggestivi del Veneto, Bisol è presente con i suoi migliori Cru.

Per maggiori informazioni sulla cantina Bisol e i suoi prodotti visitare il sito www.bisol.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link