Sul treno e in enoteca i vini del Friuli Grave. Estate romana per il Consorzio Friuli Grave.

0

Arriva l’estate e con la bella stagione esplode la voglia di Bianco. E il Consorzio Tutela Vini Doc Friuli Grave cala i suoi… Sassi Doc, vale a dire le sue celebri etichette, contraddistinte dal legame con un terroir particolare e vocatissimo, con i suoi sassi, appunto, e con un microclima capace di contraddistinguere i vini della zona, rendendoli unici. E al pubblico romano, considerato ormai da moltissimi come il più attento del Paese, verrà offerta la possibilità di degustare alcune delle più interessanti etichette del territorio nel corso di vari appuntamenti.

Il mercato romano è di fondamentale importanza per chi produce vino – ci spiega Piergiovanni Pistoni, Presidente del Consorzio Tutela Vini Doc Friuli Grave – sia in termini squisitamente commerciali che di immagine. Proprio per questo, nel solco di una tradizione che ci vede ormai da diversi anni presenti nella Capitale, abbiamo deciso di presentare una serie di iniziative allo scopo di confermare il bel rapporto che ormai si è stabilito tra i nostri vini e i Romani”.

Partenza con un”intrigante cena “fusion” tra cucina del Lazio e vini delle Grave, teatro della serata dedicata alla stampa il noto ristorante Cacciani di Frascati. Qui, tra una panzanella e delle zucchine “conciate”, un pubblico di intenditori ha potuto gustare una selezione di etichette delle Grave: Tocai Friulano e Refosco dal Peduncolo Rosso, come autoctoni di razza, Sauvignon per un tocco di internazionalità, e Ucelut, chicca assai gradita ai presenti, cui è stata presentato InfoGrave, bollettino informativo su curiosità e attività legate al Consorzio, ricco di spunti e di notizie interessanti.

Il programma capitolino del Consorzio Grave Doc proseguirà con due degustazioni guidate in altrettante famose enoteche romane: martedì 11 alle ore18.30 appuntamento da Lucantoni, L.go Vigna Stelluti, 33, tel. 06/3293743  Il giorno dopo, sempre alle ore18.30, sarà il turno del Centrovini Arcioni, Via Nemorense, 57, tel. e fax  06/86206616 di ospitare una bella selezione di etichette friulane a un pubblico di appassionati. Per prenotazioni anche il n.  06 57301575.

Sono vini che ci interessa proporre – spiega Claudio Arcioni di Arte dei Vinattieri – in quanto perfettamente rappresentativi di quelle che sono le attuali esigenze del mercato. Vale a dire delle etichette che abbiano nel rapporto qualità/prezzo il loro punto di forza. E i vini delle Grave, da questo punto di vista, rappresentano una vera garanzia”.

Ma prima ancora delle degustazioni nelle enoteche, i vini delle Grave si concederanno un appuntamento sui generis. Giovedì 6 luglio infatti, grazie a uno accordo con il Gruppo Cremonini Chef Express, verrà organizzata una degustazione guidata a bordo del vagone ristorante del treno 9428 sulla tratta Roma-Milano e sul 9439 Milano-Roma. Ai viaggiatori verrà proposta una selezione di etichette, presentate da un esperto del settore, per una degustazione che viaggerà intorno ai 200 chilometri orari.

Diversi appuntamenti, tutti diversi tra loro e stimolanti e realizzabili grazie anche al prezioso contributo del MIPAF – conclude con un sorriso soddisfatto Piergiovanni Pistoni – E in autunno, sempre a Roma, abbiamo già pronta un’altra novità: un focus sulle nostre etichette cui parteciperà, oltre a giornalisti e addetti ai lavori, anche un gruppo selezionato di consumatori. Perché siamo convinti che proprio da loro possano arrivare indicazioni preziose e stimolanti”.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link