Presentazione della kermesse enogastronomica vinischia 2006 che si terrà dal 29 giugno al 02 luglio

0

Giovedì 29 giugno alle ore 19:00, presso l’ex Casa d”Ambra al Porto di Ischia nell’ambito della manifestazione Vinischia 2006. La DOC Ischia festeggia i suoi primi 40 anni. In un articolo datato 1965, e recuperato dall’enologo Andrea D’Ambra, si evidenzia come già in quegli anni si parlasse dell’importanza della zonazione per i vini dell’isola d’Ischia, tema che sarà affrontato nel “Salotto degli amici  della Doc Ischia”, evento inaugurale della kermesse isolana Vinischia 2006 VII edizione. Cosa meglio di una vera e propria celebrazione per i primi 40 anni della Doc Ischia, la prima doc in Campania e la seconda in Italia, per inaugurare la VII Edizione della Kermesse Vinischia 2006?

Proprio nell’occasione di questo importante anniversario, presso l’Ex Casa d’Ambra al Porto, ora sede della Lega Navale sezione di Ischia, con inizio alle ore 19:00 ci sarà un “Salotto Amici della Doc Ischia” durante il quale Andrea D’Ambra presenterà il suo libro “Storia del vino dell’isola d’Ischia”, un vero e proprio viaggio nella storia rurale dell’isola verde, assieme alle ricercatrici Antonella Monaco e Margherita di Salvo.

Al temine della presentazione del volume si aprirà un “talk show” un’occasione per chiacchierare un po’ tra amici sul tema della zonazione dei vini tipici dell’isola, tematica ora alle luci della ribalta grazie all’importanza che ha assunto in questo periodo l’Agenda 21 e soprattutto la nuova legge quadro sulla viticoltura che prevede per la prima volta il vitigno e tradizione come elemento per attribuzione della D.o.c.. Questo incontro sarà moderato dal giornalista Luciano Pignataro e vedrà la presenza del Sindaco di Ischia Giuseppe Brandi, del magistrato Donato Ceglie, del direttore regionale della Col diretti Vito Amendolara, della ricercatrice Antonella Monaco, del presidente della kermesse il Sommelier Marco Starace e del responsabile de “Vini Buoni d’Italia” il giornalista Mario Busso.

Inoltre questa sera sarà consegnato il premio nazionale dell’Associazione Italiana Sommelier “Al miglior narratore del Vino”. Ma quella della zonazione non è una tematica nuova per l’isola d’Ischia. Anzi. In un articolo recuperato dall’attento Andrea D’Ambra, datato mercoledì 14 aprile 1965, pubblicato sul “Mattino” e a firma di Franco Postiglione si parla appunto di questo tema e poi della nascita della denominazione di origine controllata dei vini “Ischia Bianco” e “Ischia Rosso”. Ecco l’articolo pubblicato circa quaranta anni fa e che farà un po’ da “apri pista” alla giornata inaugurale della kermesse enogastronomia “Vinischia 2006 VII edizione” che si svolgerà dal 29 giugno (30 per le degustazioni e l’apertura degli stand) al 02 luglio presso il Lungomare Aragonese.

Si ricorda che l’appuntamento di giovedì 29 giugno presso l’Ex Casa d’Ambra è per le ore 19:00 per la presentazione del libro “Storia del vino d’Ischia” e per il simposio nel “Salotto degli amici della D.o.c Ischia” per discutere sui temi della zonazione e delle iniziative che arricchiscono il folto calendario di eventi previsti dalla VII edizione della kermesse enogastronomica Vinischia 2006, “vino, mare e… fantasia” che oggi vede la propria inaugurazione e che da domani 30 giugno aprirà gli stand presso il Lungomare Aragonese fino domenica 02 luglio, dove si potranno ammirare i prodotti tipici campani, degustare ottimi vini e ascoltare le melodie napoletane eseguite dal gruppo vocale-strumentale “La Ghironda” dalle ore 20:00 alle 24:00.

Ma Vinischia 2006 non è solo stand espositivi, e conta moltissimi micro eventi al suo interno per questa sua VII edizione oggi al via. Infatti venerdì 30 giugno presso il ristorante “Il Convento” all’interno del progetto Costiera dei Fiori c’è il micro evento “Isola del Gusto: i vini della provincia di Napoli sposano la pasta di Gragnano; sabato 01 luglio con inizio alle ore 21:00 presso la Torre del Mulino è in programma “La cucina nella antica tradizione contadina” a cura del Club Amici del Toscano, Club Maledetto Toscano, AIS e ONAF, una serata di degustazione di Sigaro Toscano, formaggi al tabacco e vino ed il concerto per flauto e fisarmonica “Itinerando da Bach, Mozart a Piazzolla” del duo Extravagance;infine per domenica 02 luglio ci sarà la consegna del premio Vinischia II edizione intitolato a chi del vino ne fa una passione. Tutte le sera poi a cura dell’Organizzazione Nazionale Assaggiatori di formaggio ci sarà lo spazio “Dal Latte al Formaggio: tecniche di Caseificazione” e saranno presentati i formaggi Conciato Romano, Cacio Ricotta e Pecorino Canestrato; e non mancheranno le guide all’analisi sensoriali a cura dell’Associazione Italiana Sommelier del Vino e dell’Olio.

Per maggiori informazioni
www.vinischia.it
info@vinischia.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link