Al Brunello di Montalcino Rating di “Quattro Stelle”. Cresce anche il fatturato delle aziende più g

0

Il 2005 è stata un’ottima annata per il Brunello: parola degli esperti che hanno assegnato all’ultima vendemmia del vino di Montalcino il punteggio di “quattro stelle” su cinque. Il rating è stato fissato dal Consorzio del Brunello dopo scrupolose valutazioni (chimico-fisiche ed organolettiche) e considerazioni relative all’andamento meteorologico dell’annata da parte di una speciale commissione composta da venti importanti enologi.  “Quella del 2005 è stata davvero una buona vendemmia – spiega Filippo Fanti, presidente del Consorzio – caratterizzata da condizioni climatiche equilibrate, a parte alcune giornate piovose a settembre che però non hanno determinato a Montalcino conseguenze sul raccolto. Il risultato? Un Brunello di qualità , che può essere felicemente destinato all’invecchiamento”.

Il Brunello di Montalcino gode di ottima salute. A testimoniarlo sono i fatturati 2005 delle 18 piu’ grandi cantine di Montalcino.Secondo i dati forniti dal consorzio, complessivamente producono oltre il 50% delle bottiglie del territorio. Gli incrementi dei fatturato oscillano in media tra il 3% e il 15%, a parte tre aziende con giro d’affari invariato. Si aggiungono anche i dati degli ultimi tre anni: tutto esaurito il Brunello 1999, solo rimanenze ‘fisiologiche’ per il 2000.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.
close-link