Valdobbiadene: Produttori e istituzioni fanno gruppo

0

Si è svolto il 16 dicembre 2010, nell’ auditorium di Palazzo Celestino Piva di Valdobbiadene, l’incontro “Valdobbiadene Spumante DOCG – prospettive e strategie per una comunicazione mirata”, promosso da Fondazione Valdobbiadene Spumante. Temi del confronto: il dialogo interno come strumento per rafforzare l’effetto sui mercati di riferimento, la presenza del “Valdobbiadene DOCG” nel panorama mediatico e la percezione del prodotto e del territorio.

L’evento si è articolato attraverso presentazioni e dibattiti in un movimento di raffronto e di crescita per i produttori, le istituzioni del territorio e gli ospiti invitati, nel pieno spirito delle finalità della Fondazione. Sono intervenuti il sindaco di Valdobbiadene Bernardino Zambon, il presidente della fondazione Floriano Curto e il direttore di Lab Promotion (ufficio stampa e promozione delle attività della fondazione) Umberto Labozzetta. Relatore d’eccezione, Davide Paolini “Il Gastronauta” di Radio24 – il Sole 24Ore, che è intervenuto sul ruolo cruciale della comunicazione e sulla comunicazione dell’eccellenza, presentando alcune case histories di eccellenze “garantite” dell’enogastronomia italiana ed europea.

Nel corso della serata è stato presentato ufficialmente il rinnovato sito web di Confraternita di Valdobbiadene e Fondazione Valdobbiadene Spumante: www.confraternitadivaldobbiadene.com attraverso cui è possibile iscriversi alla newsletter per essere sempre aggiornati sulle attività Valdobbiadene DOCG. L’ottima la risposta del pubblico e l’alto coinvolgimento dei partecipanti fanno supporre che quello del 16 dicembre sia il “numero zero” di una nuova lunga serie di attività e appuntamenti destinati alla crescita dell’immagine del territorio e del prodotto Valdobbiadene.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.