Bere il Territorio, decima edizione

0

10 anni di Bere il territorio! Una ricorrenza significativa per il concorso letterario che Go Wine ha lanciato fin dal primo della sua attività. Decima edizione che si apre in queste settimane con il lancio del Bando di Concorso. Una formula che si rinnova di anno in anno e che è rimasta sostanzialmente fedele all’idea che l’ha originata. Per il secondo anno la partecipazione non è limitata solo ai più giovani: sono previste infatti due categorie all’interno della sezione generale ed una è estesa anche agli “over 30”. Quindi l’invito a scrivere non prevede limiti di età e conduce ad una sorta di ideale confronto tra generazioni, unite dal piacere di scrivere e di raccontare il rapporto con il vino e con il mondo che lo circonda, con un particolare riferimento al tessuto sociale ed all’ambiente nel quale il vino viene prodotto.

L’attualità di Bere il territorio è strettamente legata alla principale finalità che l’associazione persegue: contribuire in modo concreto a far crescere la cultura del consumo dei vini di qualità, mirando ad un consumatore sempre più consapevole sia nelle scelte, sia nell’attribuire il giusto valore e significato ad una bottiglia di vino. Il titolo del Concorso – “Bere il Territorio” – è a suo modo una provocazione: “Bere il Territorio” per attribuire un valore aggiunto a ciascun vino di qualità, e apprezzare, attraverso il calice, la cultura e l’ambiente in cui quel vino si afferma. “Bere il Territorio” per rafforzare un concetto che è alla base dell’associazione Go Wine e della sua attività.

Storia, tradizioni, paesaggio e vicende culturali: sono diversi i fattori che distinguono il vino da una qualsiasi bevanda. “Bere il territorio” esprime un modo di guardare al consumo con un rinnovato gusto e con una maggiore consapevolezza che va trasmessa alle giovani generazioni. Oltre alla sezione generale, sono previste due sezioni speciali: una è riservata agli studenti degli istituti alberghieri e degli istituti agrari italiani. I concorrenti sono invitati a trasformarsi in …giornalisti incontrando un produttore di vino per affrontare temi legati ai vini autoctoni.

Nell’altra sezione studenti degli Istituti di Istruzione Secondari della Provincia di Cuneo sono chiamati a redigere un elaborato sul tema: “Innovazione e tradizione nella definizione del concetto di territorio”. (L’innovazione è sempre un ostacolo alla difesa dell’identità del territorio? E la tradizione, per contro, è una garanzia? Tradizione e territorio in qualche modo si corrispondono? Su che cosa si fonda l’idea di territorio?)

I premi: 800 euro ciascuno per i due vincitori della sezione generale; 600 euro per il premio speciale riservato agli Istituti Agrari e Alberghieri; 600 euro a ciascuno dei due vincitori della sezione riservata agli Istituti Secondari delle Provincia di Cuneo. I testi dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2011 presso la sede nazionale di Go Wine in Alba; la cerimonia di premiazione è prevista sabato 26 marzo 2011.

Gli elaborati vincitori verranno scelti dalla Giuria composta da: Giorgio Barberi Squarotti (Università di Torino), Gianluigi Beccaria (Università di Torino), Valter Boggione (Università di Torino), Bruno Quaranta (La Stampa-Tuttolibri), Gigi Brozzoni (Direttore Seminario Veronelli), Francois Stevenin (Presidente Cervim), Massimo Corrado (Associazione Go Wine), Salvo Foti (Enologo).

Sostiene Bere il territorio la Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, unitamente al Comitato Sostenitore di aziende vinicole italiane composto da: Aglianica Associazione Culturale – Rionero in Vùlture (Pz); Antica Distilleria Sibona – Piobesi d’Alba (Cn); Bisol Desiderio & Figli – S. Stefano di Valdobbiadene (Tv); Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave – Soave (Vr); Consorzio Tutela Lugana – Peschiera del Garda (Vr); Donnafugata – Marsala (Tp); Emo Capodilista – La Montecchia – Selvazzano Dentro (Pd); Gostolai di Arcadu Giov. Antonio – Oliena (Nu); Montalbera – Castagnole Monferrato (At); Redaelli De Zinis – Calvagese della Riviera (Bs); Vietti – Castiglione Falletto (Cn); Ciccio Zaccagnini – Bolognano (Pe).

Info: Go Wine – Via Vida 6 – 12051 Alba CN – tel. 0173 364631 – fax 0173 361147

www.gowinet.itgowine.editore@gowinet.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.