Il Vino è facile: Vincitori e Vinti

0

Si è conclusa a Villa Crespia, sabato 26 giugno, la prima edizione del progetto Il vino è facile!, ideato in collaborazione con Ais Lombardia e Arcipelago Muratori. Come previsto dal programma, la giuria dei giovani si è riunita nella mattinata per esaminare gli oltre cinquanta elaborati inviati dai sommelier. Nel pomeriggio il programma prevedeva che alla presenza dei sommelier Ais partecipanti al concorso, soci Ais e ospiti venissero presentati i cinque elaborati scelti dai giovani alla giuria degli esperti in comunicazione. Questa era composta da Nicola Dante Basile (il Sole 24ore) moderatore, Carlo Ottaviano (direttore esecutivo il Gambero Rosso), Franco Pallini (Wine news), Giancarlo Spezia (docente di tecnica enologica all’Università Cattolica di Piacenza), Giovanni Longo (Enoteca Longo di Legnano).

E’ subito emerso che il titolo del progetto costituiva di per sé una provocazione: è chiaro che nelle intenzioni dei promotori l’affermazione voleva essere un invito a trovare il modo di comunicare le valenze del vino in maniera accessibile, soprattutto ai giovani che si avvicinano a questa bevanda in modo nuovo, saltuario, non riconducibile a modalità del passato. Per molti esperti una simile affermazione poteva invece indurre in errore e far pensare che il vino sia un prodotto facile in senso negativo, cioè privo di valori storici, culturali e nutrizionali, testimonianza di una tradizione unica in continua evoluzione .

Il pomeriggio si è aperto con una discussione su questa duplice interpretazione, che ha consentito di dimostrare come il tema affrontato dal progetto vada ben al di là di un’apparente semplice affermazione e possa costituire nella sua sintesi un punto di partenza per ulteriori incontri in cui si possano confrontare le reazione dei giovani che si accostano al vino senza preparazione e le capacità di chi, come i sommelier Ais, ha il compito di fare divulgazione in maniera chiara, non banale e in linea con gli strumenti oggi a disposizione delle nuove generazioni!

I cinque elaborati con il massimo dei consensi rappresentavano le categorie di esecuzione: testi (1), testi con immagini(2) e immagini (2): una scelta fatta in assoluta autonomia, attribuendo un voto dall’1 al 5, con giustificate bocciature e promozioni altrettanto consapevoli, anche se nell’insieme tutti si aspettavano dai sommelier una maggiore qualità e soprattutto un’interpretazione più ”giovane”del tema.

Quattro giurati, indicati dal gruppo, hanno avuto il compito di illustrare i lavori giunti in finale e di motivarne la scelta. Compito che è stato eseguito con grande attenzione, competenza, intelligenza, a riprova della serietà con cui era stato assunto l’impegno. I cinque lavori selezionati sono consultabili su www.arcipelagomuratori.it alla voce di menù Spazio alle Idee Dalla Franciacorta sono i seguenti:

a. Categoria TESTO SCRITTO: codice T07 Sommelier Cesare Grignani


b. Categoria IMMAGINI: codice T/I 04 Sommelier Nicoletta De Vincenti


c. Categoria IMMAGINI: codice T/I 10 Sommelier Monica Mirandola


d. Categoria VIDEO: codice VIDEO-V2 Sommelier Luca Girelli


e. Categoria VIDEO: codice VIDEO-V4 Sommelier Ivan Bonadei


Ecco il link dove trovarli:


http://www.arcipelagomuratori.it/index.php?option=com_content&view=category&layout=blog&id=60&Itemid=151&lang=it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.