Convegno: Vino, qualità e cooperazione

0

Il 16 luglio a Copertino (Lecce), studiosi di enologia e agricoltura a Convegno. Il convegno si terrà presso la sede della Cupertinum, via Martiri del Risorgimento 6, alle ore 16,.30. Il Convegno vuole sollecitare una riflessione e il rilancio di argomenti che – tra essi correlati – sono la base della futura ricchezza del Salento e della Puglia intera: cooperazione, qualità, agricoltura, ambiente, cultura.Interverranno Antonio Calò, Antonio Seccia, Rocco Di Stefano.

Antonio Calò, uno dei più prestigiosi esperti mondiali di vitivinicoltura, autore tra l’altro del fondamentale “Vitigni d’Italia. Le varietà tradizionali per la produzione di vini moderni” (scritto con Attilio Scienza e Angelo Costacurta), presidente dell’Accademia della vite e del vino e direttore dell’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano, porterà il suo contributo al convegno con la relazione “Negroamaro, Primitivo & C. I magnifici vitigni autoctoni del Salento”. Da ricordare che lo studio della varietà Negroamaro precoce, detto anche Negroamaro Cannellino, è stata fatta proprio nel territorio della provincia leccese.

Rocco Di Stefano, uno dei grandi esperti italiani di nuove tecniche di vinificazione, docente all’Università di Palermo, ha ricevuto il prestigioso Premio Internazionale Corrado Cantarelli, in tale occasione ha tenuto una “Lectio magistralis” su “Trasformazioni di composti varietali indotte dai lieviti”. Svolgerà una relazione su “Vitigni, territorio, tradizione e nuove tecnologie di vinificazione”.

Antonio Seccia, economista agrario, docente all’Università di Bari, componente della delegazione esperti del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e segretario scientifico della Commissione “Analisi economica e congiunturale” nell’ambito del Comitato Scientifico e Tecnico della Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino; ha pubblicato pregevoli studi tra cui “I fattori del successo imprenditoriale delle imprese vinicole pugliesi”, “Modelli di coordinamento verticale compatibili con lo sviluppo di filiere bio-energetiche”, “Effetti della riforma dell’OCM vino per la vitivinicoltura del mezzogiorno”. Interverrà con la relazione  “La cooperazione vitivinicola italiana nel contesto competitivo del mercato del vino”.

Per maggiori informazioni
Cupertinum, Cantina Sociale Cooperativa di Copertino
Via Martiri del Risorgimento 6, Copertino, Lecce,
tel. 0832.947031 – cantinacopertino@libero.it
addetto comunicazione Marco Tibaldi 3393667470
cupertinum@libero.it – www.cupertinum.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.