Rassegna Enologica: Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio

0

Per tutti gli eno-appassionati un appuntamento da non perdere: sabato 28 e domenica 29 novembre, andrà in scena infatti il ‘Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio’ dedicato ai vini passiti, a Zola Predosa (BO), uno dei 540 Comuni a vocazione vinicola aderenti all’Associazione Nazionale Città del Vino e alla Strada dei Vini e dei Sapori. A ospitare la rassegna enologica sarà la prestigiosa Villa Edvige Garagnani, edificio borghese della seconda metà del 1700, completamente ristrutturato e immerso in un antico giardino: una cornice perfetta per un evento che si preannuncia da assaporare sotto molti punti di vista. La migliore produzione di settore, con degustazione libera di tutti i vini partecipanti – l’anno scorso più di 400, oltre 500 per quella a venire – a 15 euro a persona, con bicchiere e tasca porta bicchiere in omaggio e assaggi di Parmigiano Reggiano dop, formaggio di fossa e panspeziale.


I Maestri Sommelier dell’Accademia della Muffa Nobile, associazione organizzatrice del Gran Palio, saranno a disposizione del pubblico per suggerire i migliori abbinamenti e illustrare le proprietà organolettiche e gusto olfattive dei pregiati elisir. Accoglienza emiliana e sapori della tradizione, per un concorso che vedrà in gara tutte le tipologie di vini che prevedono nel loro disciplinare l’appassimento anche parziale delle uve che lo compongono. Tra queste non solo le migliori produzioni nazionali ma dall’estero anche quelle più curiose e pregiate, come l’eccellente australiano ‘Oro Nobile’ di Semillon botritizzato, annata 2006, reso unico dalla presenza di foglie d’oro 23k ed eccezionalmente presentato al Gran Palio della Signoria dei Bentivoglio. In esclusiva italiana anche il fuoriclasse canadese della cantina Antolino Brongo. Il Sidro di Ghiaccio Cryomalus 2007 ottenuto da 5 tipi di mele differenti e da procedimenti di lavorazione svolti nel freddo naturale del Quebec.


Una lavorazione paziente e accurata, quella del vino passito, che gli organizzatori dell’Accademia della Muffa Nobile hanno pensato di sottolineare e approfondire con un momento d’informazione enologica. Fissata per sabato 28, alle ore 15.00, la tavola rotonda per affrontare temi legati alla produzione di vini passiti attraverso le testimonianze di quattro noti produttori. Stefano Mancinelli, titolare dell’omonima azienda agricola, tratterà le forme di appassimento delle uve, mentre la fermentazione nei vini passiti sarà il tema relazionato da Stefano Pizzamiglio, produttore vinicolo dell’azienda agricola ‘la Tosa’. Raffaele Boscaini della nota Cantina Masi parlerà invece delle tecnologie produttive dell’Amarone e del Recioto, con cenni alla commercializzazione. A concludere il convegno, l’intervento di Maria Cristina Geminiani della Fattoria Zerbina, che tratterà del connubio d’eccellenza tra Albana e muffa nobile.


Ad un approccio consapevole alla degustazione si aggiunge quello di un consumo responsabile dell’alcool. I Maestri Sommelier rinnovano così l’impegno etico, civile e sociale che li contraddistingue dando rilievo all’importanza della sicurezza stradale. Presente per l’occasione Alco-Service, azienda produttrice di apparecchi analisi portatili e fornitore ufficiale degli etilometri a disposizione del pubblico per effettuare la prova dell’alcool test prima di mettersi alla guida. La rassegna enologica darà l’opportunità ai partecipanti di scoprire i sensi dionisiaci e le suggestioni al palato offerte dalle degustazioni di specialità emiliano-romagnole come Parmigiano Reggiano dop – in collaborazione con il Consorzio del Formaggio Parmigiano-Reggiano – e panspeziale, il tipico dolce del Natale bolognese preparato secondo la ricetta originale certificata dalla delegazione di Bologna dell’Accademia Italiana della Cucina. Spetterà alle meticolose mani delle “arzdore” del Centro Sociale Ricreativo di Zola Predosa ‘Sandro Pertini’, la sapiente lavorazione di ben due quintali di panspeziale che verrà servito in occasione della terza edizione del Gran Palio.


Tra i graditi omaggi distribuiti, inoltre, anche il pregiato formaggio di fossa, delle colline di Sogliano al Rubicone, recentemente patrocinato da Co.Pro.Fo.S. (Consorzio Produttori Formaggi Stagionati). Le dolci note enologiche saranno così esaltate dal sapore inconfondibile di questo formaggio, che dalla stagionatura nelle fosse tufacee trae i suoi peculiari aromi tellurici di muffa e tartufo. Per gli amanti del dolce presenti anche i maestri della Compagnia del Cioccolato che daranno vita a una serie di degustazioni guidate con alcune tra le più celebri tavolette e praline del mondo.


Anche per questa terza edizione si rinnova inoltre la partnership con uno dei produttori della tradizione gastronomica regionale, l’azienda agricola F.lli Caretti che presenterà una selezione di salumi caratteristici del bolognese e perle del settore caseario come lo straordinario formaggio a pasta dura barricato in vinacce di Amarone. Queste le delizie a Km 0 che verranno servite in accompagnamento a crescentine e tigelle. Non solo una parentesi di eccellenti degustazioni, ma anche ghiotta possibilità per prolungare nel tempo il piacere del palato acquistando delizie salsamentarie e casearie presso il Farmers Market allestito.


Un appuntamento di cultura enologica, di gusto e sensibilità sociale. Questi i connotati che delineano il successo dell’importante manifestazione, impreziositi quest’anno dall’alto valore artistico del primo concorso fotografico organizzato dall’Accademia della Muffa Nobile: “La Cantina e i Vini Passiti”, a partecipazione gratuita e aperta a tutti. Le migliori immagini catturate in cantina e nelle vigne saranno selezionate e premiate da una giuria di esperti del settore.


Per info su come iscriversi al Concorso Internazionale di Vini Passiti, visitare www.muffanobile.it e www.concorsovinipassiti.it, tel/fax: +39 051 754198, e-mail: info@muffanobile.it.

Ai cultori del buon vino, sommelier, appassionati e neofiti, invece, basterà aspettare l’ultima settimana di novembre.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.