Bilancio positivo per la Cantina di Miss Italia

0

Oltre 400 ospiti al giorno per un totale di 3000 passaggi. 100 etichette di vino, 30 produttori da tutta Italia, oltre 1500 bottiglie. E poi, ancora, 15 donne sommelier da Lazio e Toscana, 10 allievi da una scuola alberghiera siciliana e 4 hostess di sala. Numeri di tutto rispetto per la Cantina di Miss Italia, iniziativa fortemente voluta da Patrizia Mirigliani e Fausto Borella in occasione de 70 anni del concorso. A tirare le somme della manifestazione è lo stesso Borella, presidente dell’associazione Maestrodivino: “Siamo rimasti aperti 16 ore al giorno per un’intera settimana – spiega il noto sommelier – abbiamo somministrato cibo e vini in continuazione, dall’una del pomeriggio alle 5 del mattino.

Un’esperienza impegnativa ma straordinaria”. Grandi chef da tutta Italia hanno servito piatti esclusivi a commensali d’eccezione, dalla giuria alla conduttrice del programma, dagli ospiti delle serate televisive agli sponsor, dai giornalisti alle autorità istituzionali. In tavola i piatti dello chef Gianfranco Vissani, quelli dei cuochi lucchesi, e le specialità preparate dal campione delle Olimpiadi Mondiali del Riso, Paolo Viviani. Tra i numerosi ospiti Ricky Tognazzi e Simona Izzo, Fioretta Mari e Gianna Tani, Claudio Cecchetto e Federica Pellegrini, Tania Cagnotto e Riccardo Scamarcio. “Sono assolutamente entusiasta – commenta Borella – dopo la pausa dell’anno scorso, la Cantina di Miss Italia è tornata alla grande e con sponsor importanti. Iniziative come questa ci spronano a continuare sulla strada intrapresa”.

Tra gli eventi da segnalare, l’aperitivo delle miss, cocktail rigorosamente analcolico, leggero, delicato, ipocalorico, a base di cedrata, succo di arancia e carota, creato per l’occasione dai barman Fabio Moracchini e Massimiliano Failla. Sensazionale e ben riuscita la performance di body-art che Natali Grunska, ucraina di nascita ma varesotta d’adozione, ha voluto regalare a Patrizia Mirigliani, disegnando un tema dedicato ai 70 anni del concorso sul corpo di Miss Piemonte 2008, al secolo Amanda De Mar. Di Natali anche alcune etichette d’occasione realizzat per i vini della Cantina. Un trionfo di sapori e di consensi per il pranzo a base di prodotti tipici della provincia di Lucca, al quale hanno partecipato ospiti vip e giornalisti. Bene pure la degustazione delle specialità siciliane, preparate con maestria dai giovani allievi dell’istituto alberghiero “Antonello” di Messina. Un successo, poi, l’angolo del gelato allestito da Ileana Randi e Max Ciafardoni, vice presidente dell’associazione gelatieri abruzzesi.

Il tutto in un contesto incantevole, quello della “Taverna Rossa” del palacongressi di Salsomaggiore, impreziosito e reso più affascinante dalle meravigliose opere del flower designer Vincenzo Dascanio, che ha arredato con cura e con gusto la zona lounge della Cantina. Da non dimenticare lo straordinario spettacolo di luci e suoni, che ha animato il cortile esterno della Cantina in occasione della serata conclusiva. L’iniziativa, offerta dal presidente del Consorzio Cusio Turismo Andrea Giacomini, ha portato in cantina le musiche e i colori del Lago d’Orta, regalando a Patrizia Mirigliani, a Miss Italia 2009 e a tutti i presenti uno spettacolo suggestivo e carico di emozioni.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.