Gewürztraminer Simposio Internazionale 9-11 luglio 2009, Termeno celebra il suo vitigno autoctono

0

Non poteva essere che Termeno-Tramin (Bz), patria del vitigno autoctono, ad ospitare per la settima volta il Gewürztraminer Simposio Internazionale dal 9 all’11 luglio 2009. In alcune fra le location più caratteristiche del paese in Bassa Atesina (provincia di Bolzano), tra cui la sede principale di Castel Rechtenthal, produttori, esperti ed appassionati si incontreranno all’insegna appunto del noto bianco aromatico, apprezzato e prodotto in tutto il mondo. L’associazione dei produttori del Gewurztraminer – che organizza anche quest’anno l’evento – ha già predisposto un programma di massima: giovedì 9 sarà all’insegna di una presentazione, con degustazione, della produzione altoatesina del Gewürztraminer abbinato alla mela; per venerdì 10 è previsto un confronto fra geologi per esaminare le caratteristiche dei terreni in relazione appunto alla produzione vinicola. Uno dei relatori invitati è Marco Martintoni della Landservice di Bolzano che, in collaborazione con il dottor Ferretti, è impegnato a completare un lavoro sullo strato geologico del terreno nella zona attorno a Termeno.


Lo studio e le risultanze verranno illustrate nel corso del simposio internazionale. Secondo il dottor Martintoni “anche le caratteristiche del terreno hanno un’indubbia importanza in relazione alla qualità del vino anche se la produzione è legata soprattutto alle condizioni atmosferiche. Al terreno, se si ravvisano le necessità, si possono sempre e comunque aggiungere delle sostanze, come l’azoto per esempio, per favorire la produzione vinicola”.


Di questo e di tanto altro si parlerà proprio a Termeno in occasione del simposio”. Ma torniamo al programma di luglio: dopo l’incontro con i geologi, sarà un produttore russo di Gewurztraminer ad illustrare come questo vino aromatico sta conquistando anche il mercato nel grande Paese dell’Est: in serata si terrà una manifestazione all’insegna dell’enograstronomia russa, sempre con l’aromatico dolce a recitare il ruolo di protagonista. La giornata conclusiva del simposio internazionale vedrà il sommelier “mondiale” Aldo Sohm, nel rispetto della tradizione della manifestazione di Termeno, stilare una classifica personale – di grande prestigio – su quelli che secondo lui sono i migliori Gewurztraminer del mondo.


In serata grande conclusione con un’ulteriore degustazione di vini. Questo, a grandi linee, il programma. Ma gli organizzatori, come detto, stanno curando altre iniziative: da una passeggiata enogastronomica attraverso i luoghi più caratteristici di Termeno ad uno spettacolo all’insegna del folclore tipico locale: il tutto, ovviamente, tenendo ben presente il comune denominatore: il Gewurztraminer che proprio a Termeno è “nato” e che da Termeno si è diffuso in tutto il mondo.


Ufficio Stampa: Pizzinini Scolari ComunicAzione

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.