Conegliano ospita il “Gran Premio Giornalistico Primavera Prosecco Doc”

0

Il binomio vino e informazione sembra aver preso sempre più piede negli ultimi anni non solo nelle riviste specializzate, ma anche nei quotidiani, nei siti internet e nelle trasmissioni televisive e radiofoniche, questo perché è in notevole crescita il settore del turismo enogastronomico. Nel 2007 nasce il “Gran Premio Giornalistico Primavera Prosecco Doc” per valorizzare i vini  Doc di Valdobbiadene e Conegliano, regno delle bollicine del vitigno Prosecco, lo spumante “autentico italiano”, unico e più richiesto e per far conoscere l’ospitalità dei relais, degli agriturismi, delle locande e ristoranti del territorio dell’Altamarca trevigiana (ndr: significativo l’incremento di presenze turistiche negli ultimi anni), area nazionale paragonabile solo allo Champagne per qualità, per tipologia di vino e per ospitalità diffusa sul territorio fra arte, ambiente, storia e cultura. Premi offerti dai Consorzi di tutela dei vini Doc, dai produttori e dalle strutture ricettive associate in Altamarca.

In occasione della serata Calici di…vini del 25 luglio presso l’Enoteca della Scuola Enologica di Conegliano, verranno consegnati alle 21,00 i premi ai giornalisti che con i loro articoli si sono distinti per originalità, stile, valore comunicativo e capacità di diffondere una completa informazione sui prodotti vinicoli dell’Altamarca Trevigiana e sulle bellezze legate al territorio di produzione del Prosecco e degli altri gioielli enologici di questo territorio.

Quattro le categorie del “Gran Premio giornalistico Primavera Prosecco Doc” con un riconoscimento speciale, in cui ogni premio è intitolato a una diversa tipologia di vino locale.

– Premio “Prosecco Doc Conegliano Valdobbiadene” per la migliore opera in assoluto fra tutte quelle pervenute è assegnato a Roberto Vitali per l’articolo Ambasciatore il Prosecco doc apparso su “L’Eco di Bergamo” offerto dal Consorzio per la Tutela del Prosecco doc Conegliano Valdobbiadene.

– Premio “Colli di Conegliano Doc”, per il miglior articolo di quotidiani è assegnato ad Aldo Trivellato per l’articolo Alla festa del Prosecco apparso su “La Nuova Venezia”, offerto dal Consorzio Tutela Vini Colli di Conegliano.

– Premio “Refrontolo Passito Marzemino Doc”, per il miglior su periodici è assegnato a Marino Fioramonti per l’articolo Prosecco un vino che rispecchia il suo territorio apparso sulla testata nazionale  “Turismo all’aria aperta”, offerto dal Consorzio Tutela Vini Colli di Conegliano.

– Premio “Torchiato Fregona Doc”, per il miglior servizio radio-televisivo è assegnato a Monica Rubele e Osvaldo Bevilacqua per il servizio Rai2 apparso su “Sereno Variabile”, messo a disposizione dal Consorzio Torchiato di Fregona.

– Premio “Verdiso Doc”, per il miglior articolo apparso su siti internet è assegnato a Franco Santini per l’articolo Passaggio a Nord-Est…lungo gli itinerari e le mostre dedicate al Prosecco su http://www.euromagazine.it/, messo a disposizione dall’Associazione Amici del Verdiso.

Ai vincitori  saranno consegnati, dalle autorità presenti, un riconoscimento economico, un soggiorno week-end da svolgere a settembre nelle colline vitate e in piena vendemmia dell’Altamarca e la fornitura di una “cantinetta” del territorio di vini Doc Conegliano Valdobbidene e Colli di Conegliano, offerti dagli enti produttori e dalle strutture ricettive presenti alla premiazione.

La giuria, fra gli oltre 200 articoli pervenuti e segnalati, indica altri articoli meritevoli e giunti alla nomination finale come quello di  Armanda Capeder di “Il Melegnanese”, Cecilia Lulli di “mag-magazine.it”, Gian Carlo Crudeli di “Cronache Turistiche”, Claudia Logoluso di “La Voce d’Italia” e gli articoli apparsi su “Il Corriere della Versilia” e sulla testata romana “Euro Travel News” dedicata ai tour operator. Nel criterio di selezione sono stati esclusi tutti i testi che avessero un riferimento o matrice di pubblicità.

Tra gli ospiti della serata del 25 luglio vi saranno anche alcuni nomi noti della stampa, della televisione e dell’editoria a testimonianza della serietà e del prestigio che mira a conquistarsi questo giovane premio giornalistico. Un grazie particolare – oltre alla Provincia-Assessorato Agricoltura, al Comitato della Primavera Prosecco Doc e a tutti gli sponsor della manifestazione – alle imprese turistiche dell’Altamarca  che hanno offerto i soggiorni  turistici e ai Consorzi di produttori  che hanno selezionato le cantinette e offerto  i premi in danaro.

Per maggiori informazioni: http://www.primaveraproseccodoc.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.