Al via VitignoItalia 2008. Una nuova prospettiva di vino

0

350 cantine da tutta Italia, circa 4000 etichette in esposizione e altrettanti vini da degustare; 60 buyers esteri e 34 chef che per 3 giorni si esibiranno nel più appassionante show gastronomico. Sono questi i numeri che lunedì 26 maggio aprono la quarta edizione di Vitignoitalia, il salone del vino da vitigno autoctono e tradizionale italiano organizzato dalla Hamlet con il sostegno di Regione Campania Assessorato all’Agricoltura e alle Attività produttive. Dal 26 al 28 maggio la Mostra d’Oltremare ospiterà quello che ormai è ritenuto il più grande e qualificato evento enologico del Sud Italia. Saranno tre giorni fortemente vocati al business e alla promozione della cultura del vino italiano: 350 le cantine italiane partecipanti all’evento (dalle Alpi alla Sicilia) distribuite lungo un percorso che vede quest’anno un nuovo lay out espositivo arricchito di ampie zone dedicate agli incontri, alle contrattazioni e alle degustazioni tecniche. Sono circa 40 gli eventi collaterali tra convegni, dibattiti, degustazioni, presentazioni di libri e premi. Una particolare attenzione è stata riservata alle piccole produzioni di qualità con la sezione “I grandi vini delle piccole vigne” presentata già lo scorso anno e quest’anno dedicata al Greco di Tufo, una delle tre Docg della Campania. I visitatori del Salone potranno conoscere e degustare una selezione di vini di cantine e piccoli produttori che in genere è difficile trovare nelle fiere. Un repertorio unico curato da Luciano Pignataro, frutto di viaggi ed esplorazioni personali, che vuol essere un suggerimento per chi cerca la bottiglia unica, inimitabile: bottiglie lontane dalle solite rotte, dalle solite ribalte. Piccole chicche per palati curiosi, per autentici wine-lovers.

LA GASTRONOMIA

Ma in mostra non c’è solo il vino. Anche quest’anno ampio spazio è riservato all’alta gastronomia che sarà protagonista nell’area CookingforWine (Pad. 3) con la lounge gourmet curata da Luigi Cremona e Lorenza Vitali di Witaly. Qui per i tre giorni della kermesse si avvicenderanno ai fornelli in un appassionante show gastronomico i migliori chef nazionali e le più interessanti giovani proposte,  tra didattica, degustazioni, premi e puro spettacolo. Tra gli eventi in programma anche il Concorso per il Miglior Chef emergente del Sud con in gara Campania, Sicilia e Puglia. Tra gli ospiti d’eccezione di questa quarta edizione emerge la figura di Giorgio Pinchiorri, titolare della prestigiosa Enoteca Pinchiorri di Firenze. Noto talent-scout di molti tra i più prestigiosi vini italiani, Pinchiorri parlerà a Napoli della sua visione del vino e di come renderlo un punto di forza per il ristorante svelando i segreti di una perfetta carta dei vini.

Per la prima volta anche il Gambero Rosso sarà presente a VitignoItalia con un proprio stand che va ad arricchire e a completare la galleria dedicata all’editoria del settore Food&Beverage: sono presenti a Vitignoitalia 12 testate di enogastronomia.  Spazio anche alla solidarietà: VitignoItalia sposa quest’anno il progetto Wine for life, l’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio a sostegno della lotta contro l’Aids in Africa.

I BUYERS

“Un’ottima annata”, dunque l’edizione numero Quattro di VitignoItalia che ha incrementato l’investimento per l’incoming dei buyers esteri: saranno quest’anno 60, provenienti da Usa, Canada, Europa ed altri paesi. Al mercato americano sarà dedicato un importante momento di incontro e confronto con tre dei più rappresentativi operatori d’Oltreoceano; mentre nell’area One to One, allestita al centro del salone, si svolgeranno gli incontri personalizzati e mirati tra produttori e buyers. In calendario ci sono 400 appuntamenti di 30 minuti ciascuno con un faccia a faccia diretto ed efficacie tra buyer e produttore. A questo calendario si aggiunge il progetto “On the Fly”, un’ulteriore griglia creata giorno per giorno sulle richieste avanzate dalle cantine presenti al salone. La selezione dei buyers è uno dei fiori all’occhiello del Salone: è curata dall’Ufficio Buyers di Vitignoitalia guidato da Andrea Vitolo e quest’anno vede in campo operatori qualificati provenienti da 20 paesi esteri (Australia, Singapore, Norvegia, Sud Africa, Danimarca, Brasile, Hong Kong, Usa, Messico, Finlandia, Polonia, Korea, Germania, Francia, Israele, Malesia, Canada, Olanda, Svizzera e Russia). Più business dunque, più concretezza.

Vitignoitalia è un progetto della Hamlet srl realizzato con il sostegno di Regione Campania, Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive. Sponsor tecnici: Bormioli e Acqua Filette. Media partner Radio Kiss Kiss.

Ed inoltre con la collaborazione di Sire, Scaturchio, Videocomunicazioni, Sharp, Computer Discount, Meking, Enomatic

Per maggiori informazioni www.vitignoitalia.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.