Riconoscimento per il vino passito “Terramatta” della cantina D’Alfonso Del Sordo.

0

Interessante riconoscimento per il vino passito “Terramatta 2005” della cantina D’Alfonso Del Sordo. Il vino è stato inserito nella “TOP TEN”  dei migliori vini passiti italiani della nota rivista “Le vie del vino”. Già premiato con l’ECCELLENZA, massimo riconoscimento della “Guida ai vini di Puglia e Basilicata” edita dalla “Gazzetta del Mezzogiorno” e premiata inoltre dalla commissione di degustazione del “MERANO WINEFESTIVAL” con un punteggio di 87/100, Il “Terramatta” conferma le grandi potenzialità della produzione di vini passiti da uve autoctone della Daunia – Bombino bianco e Trebbiano.

Il processo di vinificazione prevede circa un  45 giorni di appassimento sui graticci e, dopo la pressatura , viene fatto fermentare in piccole botti di rovere al fine di apportare maggiore eleganza nei profumi. Prodotto in quantità limitate grazie alla ridottissime rese di produzione si distingue dai passiti prodotti in altre regioni d’Italia , grazie alle caratteristiche di freschezza che lo rendono ottimo abbinamento anche per alcune produzioni casearie del promontorio Garganico , come ad esempio il caciocavallo podolico o alcuni formaggi erborinati.

“E’ dal 2001, anno in cui l’azienda si è dotata di locali per l’appassimento delle uve su graticci che sperimentiamo questo tipo particolare di vinificazione sulle nostre uve autoctone  – ha commentato Gianfelice d’Alfonso del Sordo, amministratore della cantina – tuttavia solo nella vendemmia 2003 siamo rimasti convinti del risultato, tanto da iniziare la commercializzazione di questo vino”.

Per maggiori informazioni sulla cantina D’Alfonso Del Sordo visitare il sito web www.dalfonsodelsordo.it.

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.