Presentazione del volume ‘Il Veneto, noialtri e il vino’ di Andrea Zanfi.

0

Giovedì 20 dicembre 2007 ore 18,00 presso la Sala Rossa del Palazzo della Provincia di Verona (Via S. Maria Antica, 1) a Verona, presentazione del volume ‘Il Veneto, noialtri e il vino’ di Andrea Zanfi (Carlo Cambi Editore). Andrea Zanfi da diversi anni sta tracciando un profilo non solo della migliore produzione enologica della nostra penisola, ma anche di quei vignaioli che, con le loro scelte aziendali, hanno saputo porsi all’attenzione del mercato nazionale e internazionale. ‘Il Veneto, noialtri e il vino’ è il sesto volume della collana editoriale della Carlo Cambi Editore (www.carlocambieditore.it) dal titolo ‘I grandi vini delle regioni d’Italia’, che sta riscuotendo sempre più plausi e consensi di pubblico e di critica anche a livello internazionale, riuscendo a coniugare l’immagine del mondo vitivinicolo italiano di questo inizio secolo, con gli aspetti paesaggistici e ambientali che caratterizzano e differenziano ogni singola area produttiva.

‘Il Veneto, noialtri e il vino’ ‘svela’ 63 aziende vitivinicole e i vignaioli sono raccontati al lettore attraverso pennellate narrative capaci di cogliere gli aspetti che in qualche modo hanno caratterizzato e caratterizzano la loro vita e il rapporto che li lega al territorio che li circonda. Insomma, non soltanto la mera visione di un’azienda e dei propri prodotti, ma soprattutto di ciò che sta ‘dietro’ al vino e alla sua realizzazione. Un percorso che ha portato Andrea Zanfi a vivere una bellissima esperienza umana e sensoriale e a scoprire che il Veneto, regione di grande importanza nel panorama vitivinicolo nazionale, si è piano piano aperto, mostrandosi ricco, originale, con mille percezioni, alcune delle quali affioravano anche contrastanti man mano che il viaggio si prolungava nel tempo, e che fuoriuscivano spontanee durante le tante degustazioni effettuate dall’autore nelle decine e decine di aziende visitate (circa100) o nelle lunghe chiacchierate con i vignerons e con i molti imprenditori veneti. Un viaggio che Zanfi ha percorso anche stavolta insieme al fotografo Giò Martorana, le cui bellissime immagini sono il degno corollario a questo ennesimo sforzo editoriale che ‘ferma’, come ogni anno, il momento dell’evoluzione del settore vitivinicolo nazionale.

Molti sono stati i momenti piacevoli e quelli di forte contrasto vissuti dall’autore sul territorio. Dopo anni di riflessioni accumulate percorrendo in lungo e in largo la Toscana, la Sicilia, il Friuli, il Piemonte e le Marche, con questo libro sul Veneto l’autore continua ad indagare sulla realtà culturale del settore vitivinicolo italiano. Questa volta lo fa andando dalla Valpolicella alla Valdobbiadene, dai Monti Lessini ai Colli Euganei, terre poliedriche sotto l’aspetto vitivinicolo, rappresentate dalle due diverse anime in cui Zanfi si è imbattuto: quella ‘contadina’ e quella ‘industriale’. Zanfi ci racconta di un Veneto ricco di forti contrasti, con le bellezze architettoniche delle sue città d’arte, la profondità dei suoi paesaggi e di contro anche con un’urbanizzazione che in alcune zone ha modificato il territorio nel profondo; allo stesso tempo ci presenta anche i suoi vignaioli, alcuni dei quali risultano ancora personaggi schietti e rappresentativi di quella ‘razza veneta’ che ha saputo promuovere la viticoltura attraverso una visione d’insieme difficilmente riscontrabile in altre aree italiane.

Questo di Zanfi è uno spunto e un’idea attraverso cui poter comprendere il territorio veneto, complesso e variegato, capace di proporsi sotto una luce molto diversa, che è facile percepire nei racconti che l’autore ‘confeziona’ per ogni produttore che, abbandonando l’innata riservatezza, ha saputo aprirsi raccontando veri e propri frammenti di vita. ‘Il Veneto, noialtri e il vino’ è un ‘corposo’ volume di 360 pagine (formato 30×30) che si presta a due distinte letture: una con cui è possibile scoprire l’anima del territorio vitivinicolo veneto, descritto e interpretato dall’autore con metodologia inusuale e originale e con tocchi personali di grande vivacità e verità, l’altra, più ‘tecnica’ dove l’appassionato potrà attingere informazioni complete sulla produzione, le fasi di vinificazione, le migliori annate dei vini selezionati e molto altro…

Un libro da leggere, da consultare, da tenere in biblioteca, ma anche semplicemente da sfogliare e da gustare con gli occhi; un nuovo ed importante tassello che consente a tutti i lettori, siano essi semplici appassionati o professionisti del mondo del vino, di avere una fotografia dettagliata del movimento enologico veneto e dei suoi protagonisti.

Buona lettura!

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.