8° Edizione del Concorso Internazionale Spirito di Vino: L’arte di degustare la satira con ironia.

0

Sabato 15 settembre 2007, presso il Salone del Parlamento del Castello di Udine, si è tenuta la premiazione ufficiale dell’ottava edizione di Spirito di Vino, Concorso Internazionale che ogni anno celebra le più divertenti ed originali vignette satiriche sul tema del vino. A dimostrare lo spessore e la grande attrattività dell’iniziativa, non solo per i giovani, ma anche per il mondo della cultura e dello spettacolo, la presenza di personalità di spicco quali lo scrittore Paolo Maurensig, il Magnifico Rettore dell’Università di Udine Furio Honsell, il regista Vicentini Orgnani, lo scrittore Fabio Marcotto. Accanto al presidente della giuria, Alfio Krancic, e agli altri giurati, quest’anno ha partecipato alle premiazioni un ospite d’eccezione, il comico Francesco Salvi, che è intervenuto con l’ironia e la vitalità che lo contraddistingue a commentare le opere esposte, entusiasmando i giovani ed il pubblico in sala.

Spirito di Vino nasce nel 2000 in seno al Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia, fortemente voluto dalla presidente Elda Felluga, e grazie alla collaborazione della Regione Friuli Venezia Giulia, del Comune e dell’Università di Udine, e dell’Istituto Europeo di Design di Milano. Fin da subito hanno aderito con slancio all’idea i tre grandi della satira italiana, Giorgio Forattini, Emilio Giannelli e Alfio Krancic, a cui si è poi aggiunto nel 2005 Valerio Marini. Grazie al loro fondamentale apporto Spirito di Vino è divenuto un punto di riferimento per aspiranti vignettisti. Quest’anno Giorgio Forattini ha passato il testimone della presidenza della giuria ad Alfio Krancic, mantenendo per sé la carica di presidente onorario e di lume tutelare del concorso.

In questi anni sono state quasi 5000 le opere giunte a Udine da tutto il mondo, sorprendendo gli stessi organizzatori per il potere catalizzatore della cultura del vino, che affascina per il suo carattere ancestrale, quasi magico, e che si presta a differenti interpretazioni in ognuno dei cinque continenti. Grazie a Spirito di Vino, il Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia può veicolare il fondamentale messaggio del bere bene e con consapevolezza che è alla base della sua filosofia operativa.

“E’ per noi una grande soddisfazione ricevere ogni anno centinaia di disegni da giovani di età compresa tra i 18 ed i 35 anni che, divertendosi a creare e reinventare ciò che il vino simboleggia per ciascuno di loro, regalano a tutti noi la loro visione del tutto originale e unica” – così spiega Elda Felluga – “Spirito di Vino ha una caratteristica molto preziosa e del tutto peculiare e che risiede proprio nella possibilità che ci viene data di dare uno sguardo su culture diverse e sul loro modo di interpretare il legame con il vino attraverso il linguaggio universale della satira. Ad oggi abbiamo ricevuto vignette da ben 50 paesi stranieri.”

l concorso ha preso avvio in occasione della giornata di Cantine Aperte ed è stato possibile inviare le opere fino al 20 agosto 2007: entro tale data sono arrivate oltre 200 vignette provenienti da tutta Italia e dai paesi di tutto il mondo quali Argentina, Brasile, Bulgaria, Cina, Colombia, Kazakistan, Francia, Giappone, Grecia, India, Inghilterra, Iran, Israele, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Russia, Siria, Spagna, Svizzera, Turchia, Ucraina.

Vincitori dell’edizione 2007 di Spirito di Vino sono stati, per il primo premio Margherita Allegri, di Pizzighettone (CR), con l’opera “Modelle” che raffigura ironicamente l’interpretazione soggettiva dell’artista nell’atto della creazione dell’opera e che si richiama alle celebri nature morte di Morandi, seguita in seconda posizione da Walter Leoni, di Orvieto, la cui opera “Non Doc” non può che strapparci un sorriso per il suo carattere irriverente. Al terzo posto si è classificato l’iraniano Mohammad Amin Aghaei, che ci ricorda che Pace è parola senza senso se non è seguita da un concreto impegno.

Menzioni particolari sono state assegnate ad Andrea Andolina di Padova, con la delicata e poetica rappresentazione “Poeti di vino le poesie nei bicchieri di vino, vendemmia, colore, sapore, armonia, dei poeti e scrittori”, a Mauro Sacco, di Vercelli, con la vignetta “Ber – Ray”, in cui si intrecciano falso d’autore e gioco di parole, ed infine a Sergio Riccardi con un’opera senza titolo che si ispira al rapporto tra il divino ed il libero arbitrio dell’essere umano.

La giuria d’eccezione che ha avuto il piacevole compito di giudicare le opere, era composta da personaggi di spicco della grafica e del giornalismo italiano, tra cui i vignettisti Emilio Giannelli e Valerio Marini, l’art director del Corriere della Sera Gianluigi Colin, il direttore editoriale del TCIMichele D’Innella, i giornalisti Franz Botré, Carlo Cambi, Paolo Marchi e il direttore scientifico dell’ Istituto Europeo di Design Aldo Colonetti.

Trenta giovani selezionati per la finale sono stati ospitati in regione, come tradizione, durante il fine settimana di Friuli Doc, l’importante festa dell’enogastronomia a Udine, e hanno avuto modo di conoscere ed apprezzare da vicino questa meravigliosa terra e i suoi vini di altissima qualità. Inoltre, i futuri talenti della satira hanno potuto vedere le loro opere esposte in una mostra, allestita nel Salone del Parlamento del Castello (da giovedì 13 settembre a domenica 16 settembre 9.30 – 12.30 e 15 – 20), proprio accanto a vignette di grandi firme come Alfio Krancic, Emilio Giannelli e Valerio Marini. Tutte le opere confluiranno poi nel Calendario Spirito di Vino 2008, che viene ogni anno omaggiato a importanti personalità e a nomi noti del giornalismo e della comunicazione.

Per maggiori informazioni:
Movimento Turismo del Vino Friuli Venezia Giulia
Tel. 0432.289540 – Fax 0432.294021
e-mail: spiritodivino@mtvfriulivg.it
www.mtvfriulivg.it

Share.

Leave A Reply

NON PERDERTI NULLA!
 Iscriviti alla Newsletter
Puoi essere il primo a ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi direttamente nella tua casella di posta.
Iscrivimi
Prova, ti puoi cancellare in un qualsiasi momento. Niente SPAM, una sola email alla settimana.